FanFiction Harry Potter - J.K. Rowling | Daemon Machiavelli e la Scienza della Magia di UnBabbano | FanFiction Zone

 

  Daemon Machiavelli e la Scienza della Magia

         

 

  

  

  

  

Daemon Machiavelli e la Scienza della Magia ●●●●● (Letta 473 volte)

di UnBabbano 

5 capitoli (in corso) - 1 commento - 0 seguaci - Vietata ai minori di 14 anni

    

 

Sezione:

LibriHarry Potter - J.K. Rowling

Genere:

Fantasy - Avventura - Azione

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 La Trasfigurazione 

 


  

"La Trasfigurazione è una delle magie più complesse e pericolose che imparerete a Hogwarts", disse la professoressa McGranitt. Non c´era traccia di leggerezza sul volto della severa vecchia strega. "Chiunque faccia confusione nella mia classe se ne andrà e non tornerà. Siete stati avvertiti".

La sua bacchetta scese e colpì il suo banco, che si trasformò dolcemente in un maiale. Un paio di studenti babbani emisero dei piccoli guaiti sommessi. Il maiale si guardò intorno e sbuffò, sembrando confuso, per poi tornare ad essere una scrivania.

La professoressa di Trasfigurazione si guardò intorno e poi i suoi occhi si posarono su uno studente.

"Signor Machiavelli", disse la professoressa McGranitt. "Lei avuto mesi per studiare il libro di Trasfigurazione. Vuole indovinare se questa è una scrivania che ho trasfigurato in un maiale o se è nata come un maiale e io ho rimosso brevemente la trasfigurazione?”

Le sopracciglia di Daemon si aggrottarono leggermente. "Direi che è più facile iniziare con un maiale, dato che se è iniziato come una scrivania, potrebbe non sapere come alzarsi".

La professoressa McGranitt scosse la testa. "La risposta corretta è che in Trasfigurazione non si prova ad indovinare. Le risposte sbagliate saranno valutate con estrema severità, mentre le domande lasciate in bianco saranno valutate con grande indulgenza. Deve imparare a conoscere ciò che non sa. Se le faccio una domanda, per quanto ovvia o elementare, e lei risponde "non sono sicuro", non glie ne farò una colpa e chi ride perderà punti. Può dirmi perché esiste questa regola, signor Machiavelli?".

Perché un singolo errore in Trasfigurazione può essere incredibilmente pericoloso. "No".

"Esatto. La Trasfigurazione è più pericolosa dell´Smaterializzazione, che non viene insegnata fino al sesto anno. Purtroppo, la Trasfigurazione deve essere appresa e praticata in giovane età per massimizzare le vostre capacità da adulti. Si tratta quindi di una materia pericolosa e dovreste avere paura di commettere errori, perché nessuno dei miei studenti si è mai ferito in modo permanente e sarei molto contrariata se voi foste la prima classe a rovinare il mio record".

Gli altri studenti, anche loro al quinto anno, ormai avevano sentito questa storia tante volte; Daemon sapeva che questo ammonimento era principalmente per lui.

La professoressa McGranitt si alzò e si spostò verso la parete dietro la sua scrivania, dove si trovava una lavagna di legno lucido. "Ci sono molte ragioni per cui la Trasfigurazione è pericolosa, ma una ragione spicca su tutte le altre". Prese una penna d´oca corta con l´estremità spessa e la usò per abbozzare delle lettere in rosso, che poi sottolineò, con lo stesso pennarello, in blu:

LA TRASFIGURAZIONE NON È PERMANENTE!

"La Trasfigurazione non è permanente!" disse la professoressa McGranitt. "La Trasfigurazione non è permanente! La Trasfigurazione non è permanente! Signor Machiavelli, supponiamo che uno studente trasfiguri un blocco di legno in una tazza d´acqua e che lei la beva. Cosa pensa che le possa succedere quando la Trasfigurazione svanisce?". Ci fu una pausa. "Mi scusi, non avrei dovuto chiederle questo, signor Machiavelli, ho dimenticato che lei è dotato di un´immaginazione insolitamente pessimista".

"Non si preoccupi", disse Daemon deglutendo a fatica. "Quindi la prima risposta è che non lo so", disse alla professoressa  annuendo con approvazione, "ma immagino che ci possa essere... del legno nel mio stomaco e nel mio flusso sanguigno, e se un po´ di quell´acqua fosse stata assorbita dai tessuti del mio corpo, sarebbe stata polpa di legno o legno solido o...". La comprensione della magia di Daemon lo deluse. Non riusciva a capire come il legno si trasformasse in acqua, quindi non poteva capire cosa sarebbe successo dopo che le molecole d´acqua fossero state rimescolate dai normali movimenti termici e la magia fosse svanita e la mappatura si fosse invertita.

Il volto della McGranitt era rigido. "Come il signor Machiavelli ha correttamente ragionato, si ammalerebbe gravemente e avrebbe bisogno di un immediato trasferimento all´ospedale di St. Mungo.

La professoressa McGranitt si chinò in avanti, con il volto molto duro. "Non potrete assolutamente e in nessun caso Trasfigurare qualcosa in un liquido o in un gas. Niente acqua, niente aria. Niente di simile all´acqua, niente di simile all´aria. Anche se non è destinato a essere bevuto. I liquidi evaporano e i loro pezzetti finiscono nell´aria. Non trasfigurerete nulla di ciò che deve essere bruciato. Farebbe fumo e qualcuno potrebbe respirare quel fumo! Non trasfigurerete mai nulla che possa entrare nel corpo di qualcuno, in nessun modo. Niente cibo. Nulla che assomigli al cibo. Nemmeno come scherzo divertente. Non lo faraete mai. Punto. In quest´aula, fuori da essa o in qualsiasi altro luogo. Questo è ben chiaro a tutti gli studenti? "

"Sì", dissero tutti insieme, alcuni più convinti di altri

"Questo è ben compreso da ogni singolo studente? "

"Sì", dissero o mormorarono o sussurrarono.

"Se infrangete una qualsiasi di queste regole, non studierete più Trasfigurazione durante il vostro soggiorno a Hogwarts. Ripetete con me. Non trasfigurerò mai nulla in un liquido o in un gas".

"Non trasformerò mai nulla in un liquido o in un gas", dissero gli studenti in coro.

"Ancora! Più forte! Non trasfigurerò mai nulla in un liquido o in un gas".

"Non trasfigurerò mai nulla in un liquido o in un gas".

"Non trasfigurerò mai nulla che assomigli al cibo o a qualsiasi altra cosa che vada all´interno di un corpo umano".

"Non trasfigurerò mai nulla che debba essere bruciato perché potrebbe produrre fumo".

"Non trasfigurerete mai nulla che assomigli al denaro, compreso il denaro babbano", disse la professoressa McGranitt. "I goblin hanno modo di scoprire chi è stato. Per legge, la nazione goblin è in uno stato di guerra permanente con tutti i contraffattori magici. Non manderanno gli Auror. Invieranno un esercito".

"Non trasfigurerò mai nulla che assomigli al denaro", ripeterono gli studenti.

"E soprattutto", disse la professoressa McGranitt, "non trasfigurerete nessun soggetto vivente, soprattutto voi stessi. Vi renderà molto malati e forse anche morti, a seconda di come vi trasfigurerete e di quanto a lungo manterrete il cambiamento". La professoressa McGranitt fece una pausa. "Il signor Machiavelli sta alzando la mano perché ha visto una trasformazione Animagus, nello specifico un umano che si trasforma in un gatto e viceversa. Ma una trasformazione Animagus non è una Trasfigurazione libera".

La professoressa McGranitt tirò fuori dalla tasca un piccolo pezzo di legno. Con un colpo di bacchetta si trasformò in una palla di vetro. Poi disse "Crystferrium! "e la palla di vetro si trasformò in una palla d´acciaio. La toccò un´ultima volta con la bacchetta e la palla d´acciaio tornò a essere un pezzo di legno. "Il Crystferrium trasforma un oggetto di vetro solido in un bersaglio di acciaio solido di forma simile. Non può fare l´inverso, né può trasformare una scrivania in un maiale. La forma più generale di Trasfigurazione - la Trasfigurazione libera, che imparerete qui - è in grado di trasformare qualsiasi soggetto in qualsiasi bersaglio, almeno per quanto riguarda la forma fisica. Per questo motivo, la Trasfigurazione libera deve essere eseguita senza parole. Usare gli incantesimi richiederebbe parole diverse per ogni diversa trasformazione tra soggetto e bersaglio".

La professoressa McGranitt lanciò un´occhiata tagliente ai suoi studenti. "Alcuni insegnanti iniziano con gli Incantesimi di Trasfigurazione e poi passano alla Trasfigurazione libera. Sì, all´inizio sarebbe molto più facile. Ma può darvi un´impronta sbagliata che compromette le tue capacità in seguito. Qui imparerete la Trasfigurazione libera fin dall´inizio, che richiede che lanciate l´incantesimo senza parole, tenendo nella tua mente la forma del soggetto, la forma del bersaglio e la trasformazione".

"E per rispondere alla domanda del signor Machiavelli", proseguì la professoressa McGranitt, "è la Trasfigurazione libera che non deve mai fare a nessun soggetto vivente. Esistono incantesimi e pozioni che possono trasformare in modo sicuro e reversibile soggetti viventi in modi limitati. Un Animagus con un arto mancante continuerà a non averlo dopo la trasformazione, per esempio. La Trasfigurazione libera non è sicura. Il suo corpo cambierà mentre è trasfigurato: respirare, ad esempio, comporta una costante perdita di materiale del corpo nell´aria circostante. Quando la Trasfigurazione si esaurisce e il tuo corpo cerca di tornare alla sua forma originale, non sarà in grado di farlo. Se preme la bacchetta sul suo corpo e si immagina con i capelli biondi, in seguito i capelli le cadranno. Se si visualizza come una persona con la pelle più chiara, dovrà fare un lungo soggiorno al St. Mungo´s. E se si trasfigura in una forma corporea adulta, quando la trasfigurazione svanirà, morirà".

Questo spiegava perché aveva visto ragazzi grassi o ragazze non proprio belle. O persone anziane, se è per questo. Questo non sarebbe successo se avessi potuto Trasfigurarti ogni mattina... Daemon alzò la mano e cercò di fare un segnale alla professoressa McGranitt con gli occhi.

"Sì, signor Machiavelli?"

"È possibile trasfigurare un soggetto vivente in un bersaglio statico, come ad esempio una moneta - no, mi scusi, sono terribilmente dispiaciuto, diciamo una palla d´acciaio".

La professoressa McGranitt scosse la testa. "Signor Machiavelli, anche gli oggetti inanimati subiscono piccoli cambiamenti interni nel tempo. Non ci sarebbero cambiamenti visibili nel suo corpo e per il primo minuto non noterebbe nulla di sbagliato. Ma nel giro di un´ora sarebbe malato e in un giorno sarebbe morto".

"Ehm, mi scusi, avrei dovuto indovinare che la scrivania era in origine una scrivania e non un maiale", disse Daemon, "ma solo se avessi fatto l´ulteriore ipotesi che lei non volesse uccidere il maiale, il che potrebbe sembrare altamente probabile ma...".

"Posso prevedere che correggere i suoi test sarà per me una fonte di gioia infinita, signor Machiavelli. Ma se ha altre domande, posso chiederle di aspettare la fine della lezione?".

"Non ho altre domande, professoressa".

"Ora ripetete dopo di me", disse la professoressa McGranitt. "Non cercherò mai di trasfigurare un soggetto vivente, specialmente me stesso, a meno che non mi venga specificamente richiesto di farlo usando un incantesimo o una pozione specializzata".

"Se non sono sicuro che una Trasfigurazione sia sicura, non la proverò finché non avrò chiesto alla professoressa McGranitt o al professor Grimm o alla Preside, che sono le uniche autorità riconosciute in materia di Trasfigurazione a Hogwarts. Chiedere a un altro studente non è accettabile, anche se dice di ricordare di aver fatto la stessa domanda".

"Ho il diritto assoluto di rifiutarmi di eseguire qualsiasi Trasfigurazione per la quale mi senta minimamente nervoso. Poiché nemmeno la Preside di Hogwarts può ordinarmi di fare diversamente, non accetterò di certo alcun ordine del Professore di Incantesimi, anche se quest´ultimo minacciasse di sottrarmi cento punti della Casa e di farmi espellere". 

"Se infrango una di queste regole, non studierò più Trasfigurazione durante il mio soggiorno a Hogwarts".

"E ora, signor Machiavelli, lei inizierà con i fiammiferi come soggetti e gli aghi come bersagli... “

 

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.