FanFiction Ayashi no Ceres | Ti aspettero' sempre.. di Miaya | FanFiction Zone

 

  Ti aspettero' sempre..

         

 

  

  

  

  

Ti aspettero' sempre.. ●●●● (Letta 1086 volte)

di Miaya 

2 capitoli (conclusa) - 6 commenti - 2 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaAyashi no Ceres

Genere:

Romantico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Capitolo 1 

Questa è la mia prima FF e spero che vi piaccia. Le coppie: Yuhi e Aya


  

Era passato ormai un anno dalla morte di Toya…
Dopo di essa Aya si trasferì in casa Aogiri con la sua figlioletta Akiko di 3 anni…
All’inizio Aya non parlava quasi mai con Yuhi, Suzumi o Kyo per la troppa tristezza, e così anche la piccola Akiko se ne stava zitta ad osservare la madre con il cuore spezzato…
Una mattina Aya si svegliò e andò in cucina a fare colazione:
Yuhi: Buongiorno Aya! Hai dormito bene oggi?
Aya annuì.
Y: Se cerchi Akiko è fuori in cortile che gioca con Suzumi e Kyo..
A:…..
Yuhi osservava Aya mentre lei leggeva il giornale. Lui ha sempre amato Aya e vederla in quelle condizioni lo faceva stare malissimo… ormai si arrese al fatto che lei avrebbe ricominciato a parlare ma…
A:….con oggi….è passato un anno… dalla morte di… di Toya…
Aya si alzò in piedi con le lacrime cominciarono a scendergli dagli occhi..
Y: AYA… tu…tu hai appena parlato!! Disse Yuhi stupefatto dal gesto.
A:Sta notte…sigh… Toya mi è apparso in sogno… mi ha detto di proteggere nostra figlia…sigh…e di ricominciare a sorridere…. “In quel momento scoppiò a piangere”
A:Mi…mi dispiace Yuhi…. Dovreste odiarmi per come mi sono comportata quest’anno… sigh… non vi ho mai parlato e neanche ringraziato per tutto l’affetto che mi avete dimostrato… sigh… e.. la piccola Akiko… non parla… non ha mai parlato per causa mia…sigh…di certo mi odier…
Aya non riuscì a finire la frase perché Yuhi la strinse fra le sue braccia…
Y: Sciocca… è naturale che tu ti fossi chiusa in te stessa… eri straziata dal dolore per la perdita di Toya… come potevi non esserlo… anche la piccola Akiko percepiva la tua tristezza, ma non ti ha mai odiato…
Non me lo avevi detto tu? Nessun figlio odia i propri genitori, come nessun genitore odia i propri figli…
In quel momento Aya nelle braccia di Yuhi si era sentita protetta come non mai… solamente Toya gli dava questa sicurezza, e adesso la percepisce in Yuhi con un semplice abbraccio…
A: Mi dispiace così tanto… sigh… Ti prego… non odiarmi… ne avresti tutto il diritto, ma ti prego perdonami….
Y: Io non potrei MAI odiarti… Io ti ho sempre Amata… e ti amerò sempre…
Queste parole riempirono il cuore di Aya di felicità…. Lei voleva molto bene a Yuhi, però non capiva se questo sentimento era amore o amicizia…
A: Yuhi… le tue parole mi rendono molto felice però… il ricordo di Toya è ancora troppo forte… non mi sento ancora pronta…
Y: Io ti aspetterò sempre…
Yuhi pronunciò queste parole con tanta dolcezza e con il sorriso sulle labbra…
A:Grazie…
Dopo essersi chiarita con Yuhi, Aya corse immediatamente in cortile da sua figlia…
La piccola Akiko era sull’altalena con Suzumi che la spingeva… quando vide Aya la bambina scese dall’altalena e corse da sua madre con le lacrime agli occhi e l’abbracciò..
Akiko: MAMMA….
La bambina parlò… era come se avesse percepito i sentimenti di Aya… come se sapesse che ormai tutto era finito… che ormai Aya si era risvegliata dalla sua solitudine… e così anche Akiko si svegliò…
Aya abbracciò la sua bambina con le lacrime che gli scendevano dagli occhi… da quel momento sapeva che sarebbe incominciata una nuova vita…

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.