FanFiction Project K | HOMRA: Operazione Calendario di Eternal_Fantasy | FanFiction Zone

 

  HOMRA: Operazione Calendario

         

 

  

  

  

  

HOMRA: Operazione Calendario   (Letta 373 volte)

di Eternal_Fantasy 

5 capitoli (conclusa) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaProject K

Genere:

Commedia - Umoristico

Annotazioni:

Happy Ending

Protagonisti:

Homra - Scepter4

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Il nuovo hobby di Totsuka 

 


  

Disclaimer:

K Project non mi appartiene in alcun modo, anche se vorrei essere adottata da

Homra.


La storia si svolge in un punto imprecisato dell’arco di tempo che va da dopo il

tradimento di Fushimi a prima dell’inizio dell’anime. Per chi non conoscesse i

principali membri di Homra citati nella fan fiction, rimando alla lettura del

fantastico manga: K – Memories of Red.


Warnings: ho cercato di tenere i personaggi il più possibile in character, ma trattandosi

di una storia umoristica non so fino a che punto ci sono riuscita; tuttavia non

mi sembrava il caso di mettere l’indicazione di OOC (nel caso mi sbagli,

fatemelo notare, grazie).



HOMRA:

Operazione Calendario




Capitolo 1 – Il nuovo hobby di Totsuka


“Ragazzi, Homra ha bisogno di fondi.” L’espressione

di Izumo Kusanagi poteva apparire calma e pacata come di consueto, ma i membri

del Clan Rosso presenti a quella ‘riunione informale’ (data l’assenza del loro

Re) avevano ormai imparato a intuire quando l’aplomb inglese del barista

nascondeva una tempesta in arrivo; e l’occhiataccia che lanciò loro da dietro

le lenti colorate degli occhiali fece capire chiaramente che l’uragano stava

per scoppiare sulle loro teste:


“La vostra ultima scazzottata ha distrutto tre dei

miei preziosissimi tavoli e ben cinque sedie, e temo sarebbe inutile spiegare a

*voi* quanto sia costoso importare dall’Inghilterra altri pezzi originali per

sostituirli. Quindi, a meno che non vogliate fare una colletta, tirate fuori

qualche idea per far soldi alla svelta. No, Yata” anticipò la prevedibile

proposta dell’avanguardia con lo skateboard “fare irruzione in una tana di

contrabbandieri e requisire i loro fondi illeciti è escluso; ultimamente i

criminali sembrano girare MOLTO al largo dal nostro territorio, quindi la

nostra consueta fonte di entrate al momento non è disponibile.”


Tatara Totsuka alzò la mano: “Beh, potremmo vendere

su e-bay qualche foto del Re: l’ultima volta ci ho guadagnato un bel gruzzolo!”


Quasi si sentì il rumore di mascelle che cadevano al

suolo, e gli occhi sgranati di tutti i presenti si posarono sul colpevole di tale

inaudito atto di lesa maestà.


“TU hai VENDUTO SU E-BAY una foto del RE?! Del

NOSTRO Re?!” strillò Misaki Yata dando sfoggio della sua massima capacità

polmonare.


Totsuka esibì il suo sbrilluccicoso sorriso, reso

appena meno accecante da una sfumatura d’imbarazzo: “Beh, volevo davvero davvero

tanto quel juke-box d’annata… suvvia, era una foto del tutto innocente, l’ho

scattata mentre Mikoto-san dormiva sul divano come al solito!”


“Non avresti dovuto farlo comunque…” iniziò

Kusanagi, ma non appena Totsuka ammise “Ma il vincitore dell’asta l’ha pagata

300.000 Yen…” il barista divenne immediatamente più permissivo: “…ma dopotutto

non è un’idea malvagia; potremmo anche rinnovare il resto dei tavolini.”


“Se una fotografia normale del Re ci frutta quella

cifra, una foto mentre fa la doccia varrà almeno il doppio!” Saburota Bando

divenne all’istante il centro dell’attenzione omicida degli altri compagni e si

affrettò a difendersi: “Era solo una battuta!”


“Però non mi sembra giusto che Mikoto-san debba

essere l’unico a sacrificarsi per la causa.” commentò Masaomi Dewa poco

convinto.


“È lui quello che ha l’aspetto di un divo del cinema.” Sbottò Eric Sutr roteando gli occhi.


Yoh Chitose, piccato nell’orgoglio (o nella vanità,

secondo l’esperta opinione di Dewa) esclamò ‘generosamente’: “Mi offro di

contribuire col mio ‘sexy body’!”


Totsuka batté entusiasticamente le mani: “Ho trovato! Faremo un CALENDARIO!”


Rikio Kamamoto si grattò il pizzetto perplesso:

“Calendario? Tipo quello degli idol su cui sbavano le ragazzine?”


A questa rivelazione l’idea sembrò improvvisamente

molto interessante a tutti; d’altronde la temibile reputazione dei membri di

Homra non li favoriva quando si trattava di far colpo sul gentil sesso, e

questo calendario poteva rivelarsi un’occasione d’oro… in più di un senso.


Totsuka era già stato completamente coinvolto da

questo suo ennesimo hobby stravagante, e decise di auto-nominarsi coordinatore

del progetto: “Io sceglierò i vestiti e farò le fotografie: ogni mese verrà

abbinato a un membro di Homra, e naturalmente parteciperà anche il Re!”


Kusanagi, che tra tutti conosceva da più tempo sia

lo spumeggiante biondino sia lo stoico sovrano dai capelli rossi, non dubitò

che alla fine Mikoto Suoh avrebbe ceduto alle insistenze del suo assillatore

personale, non fosse per altro che per riuscire a dormire in santa pace.


Contagiati dall’entusiasmo della novità, i membri

del Clan Rosso cominciarono a organizzare la loro speciale “Operazione

Calendario”.





TBC



NdA:

Se qualcuno ha avuto il coraggio di arrivare a leggere fino a questo punto,

spero avrà la bontà di perdonare questo delirio nato all’una di notte. Ho la

ferma intenzione di mantenere questa sciocca storiella misericordiosamente

breve, ma conoscendo la mia ispirazione capricciosa chissà dove mi porterà. Non

aspettatevi aggiornamenti regolari, ahimè…





Nella

prossima puntata: Come reagiranno i ligi vigilanti di Scepter4 alla notizia

dell’Operazione Calendario? Chi ha acquistato su e-bay la fotografia di Mikoto?

Awashima smetterà di essere cooldere e cederà alla sua fangirl interiore?

Munakata darà lezioni di stalking professionistico?





Scoprirete

la risposta queste e altre domande nel prossimo capitolo (forse!)



     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.