FanFiction Inazuma Eleven | Axel e Alexis, un sogno passato accesso da una fiamma di speranza di Gerza1992 | FanFiction Zone

 

  Axel e Alexis, un sogno passato accesso da una fiamma di speranza

         

 

  

  

  

  

Axel e Alexis, un sogno passato accesso da una fiamma di speranza   (Letta 338 volte)

di Gerza1992 

1 capitolo (in corso) - 0 commenti - 0 seguaci - Vietata ai minori di 14 anni

    

 

Sezione:

Anime e MangaInazuma Eleven

Genere:

Sportivo - Drammatico - Erotico

Annotazioni:

Lemon

Protagonisti:

Axel Blaze - Nuovo personaggio

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Prologo 

Caro diario.Domani per me sarà un giorno davvero importante, ma cosa mi rende così felice? Beh, è semplice perché, da domani, la mia vita cambierà del tutto. Dopo anni in cui non potevo sognare e non avere un futuro, ora posso finalmente tirare un sospiro...


  


Caro diario.
Domani per me sarà un giorno davvero importante, ma cosa mi rende così felice? Beh, è semplice perché, da domani, la mia vita cambierà del tutto. Dopo anni in cui non potevo sognare e non avere un futuro, ora posso finalmente tirare un sospiro di sollievo. Ho deciso di trasferirsi in Giappone per seguire il mio sogno di diventare Menager. Questo è un sogno che quando c'erano i miei genitori, non potevo nominare. Caro diario, ho preso questa decisione perché qui, non mi è rimasto più nulla.
Credo sia giusto iniziare un cambiamento lontano da chi ti ha fatto del male.
Ora ti saluto, ho da preparare ancora la valigia e sono tante le cose che devo aggiungere in futuro.
Scriverò una nuova pagina una volta arrivata. Alla prossima!


Chiusi il diario, sospirando leggermente a causa dell'ansia che mi aveva travolto, e dopo averlo chiuso, lo misi in valigia.
Dopodiché presi una rivista e la sfogliai. Non era una di moda, ma era una rivista calcistica. Mi fermai quando arrivai alla pagina dell'Inazuma, dove erano presenti le interviste ai vari membri.
L'Inazuma in quel periodo, aveva vinto il Football Frontier International che la rese la squadra più importante di tutti.
Sorrisi e stavo per chiudere la rivista, ma il mio sguardo, cadde su una foto che ritraeva un ragazzo che non conoscevo.
Egli era un ragazzo dai capelli biondi e due occhi grandi scuri. Lessi il nome e capi chi era Alex Zabel.
Da come sapevo io, Alex ed io, avevamo un passato simile. Forse molto simile!
Forse troppo simile perché sia vero poiché quel ragazzo assomiglia moltissimo a un bambino visto in una festa organizzata da mia sorella, in quel periodo io avevo detto a lei il mio sogno e lei chissà come in quella festa che non dimenticherò mai riuscì a far venire non da meno che la famiglia Blaze, non perché allora era importante ma perché vidi per la prima volta Axel e non scordai mai più il suo viso e lo seguii sempre nella sua carriera calcistica.
In quel periodo della mia vita, appartenendo a una famiglia ricca, nulla potevo decidere o fare. Potevo solo tacere e lasciar decidere ai miei.
I miei genitori, non erano buoni e presenti, ma erano piuttosto genitori assenti e severi.
Mia madre era a capo di un’azienda mentre mio padre, era capo reparto in un ospedale.
Nessuno dei due riusciva o voleva ascoltarmi, e al primo posto veniva sempre Sarada.
Nonostante questo, e nonostante avesse sei anni in più di me, le volevo molto bene. Mi ascoltava, mi abbracciava e quando stavo male, lei c'era sempre.
Devo ammetterlo, ora che lei non c'è più, mi sento sola e persa.
Ma la mia nuova vita, avrà inizio da ora!
Misi la rivista dentro la valigia e, dopo averla chiusa, la appoggiai vicino al muro.
Felice e con molta ansia, mene andai a letto, aspettando che la notte passasse, arrivando al giorno dopo.

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.