FanFiction Lawfull drugstore | Per te di Fed_o_ | FanFiction Zone

 

  Per te

         

 

  

  

  

  

Per te ●●●●○ (Letta 985 volte)

di Fed_o_ 

1 capitolo (conclusa) - 2 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaLawfull drugstore

Genere:

Romantico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Capitolo unico 

"Rikuo, Rikuo, Rikuo… Anche in quel momento il pensiero era rimasto invariato.".. breve song fic su Kazahaya e Rikuo... ^^


  

//…// Testo canzone

“…” Dialoghi







PER TE

By Fed^o^





//È per te che sono verdi gli alberi

E rosa i fiocchi maternità

È per te che il sole brucia a luglio

È per te tutta questa città //







Una brezza gentile soffiava sui capelli chiari di Kazahaya, che se ne stava disteso sull’erba sotto un albero di mele, quasi addormentato, pensando alle solite cose:

Rikuo,

Rikuo,

Rikuo.



Non riusciva in alcun modo a distrarsi… Il colore delle foglie gli ricordava gli occhi verdi del convivente, le mele rosse le sue labbra invitanti e strafottenti, il cielo chiaro ma pieno di piccole nuvole il suo modo di fare brusco e rilassato allo stesso tempo.



Per lui avrebbe fatto di tutto.

Anzi, faceva tutto per lui.



Perché a Rikuo erano destinati tutti i doni della natura… la rugiada del mattino, gli arcobaleni colorati…



//È per te che sono bianchi i muri

E la colomba vola

È per te il 13 dicembre

È per te la campanella a scuola //





Per lui avrebbe colorato il mondo dei colori più vivaci, quei colori che gli pareva di vedere quando guardava il suo Rikuo.



Gli avrebbe dato tutto se stesso se solo…

Se solo avesse avuto il coraggio di dichiararsi.

Se solo avesse avuto il coraggio di confessare i propri sentimenti e di urlare a squarciagola che lo amava, che tutta la sua vita era per Rikuo.





//È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…

È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…//







Rikuo varcò l’entrata della villa nella quale si trovava con Kazahaya per le vacanze estive.

Guardò l’albero di mele, curioso di sapere che sapore avessero gli invitanti frutti. Ma c’era qualcosa di ancora più invitante, sotto l’albero.



Kazahaya dormiva, con la sua solita espressione di gattino indifeso. I capelli mossi appena dal vento, il volto appoggiato sull’erba, la bocca socchiusa…

La sua bocca…



Non riuscì a resistere alla tentazione.



Si avvicinò lentamente e si chinò silenzioso fino a sfiorare le labbra del biondino con le sue.





//È per te che a volte piove a giugno

È per te il sorriso degli umani

È per te un’aranciata fresca

È per te lo scodinzolo dei cani//





Si alzò con gli occhi ancora chiusi.

Che sapore fantastico aveva Kazahaya! Guardò nuovamente l’amico steso a terra e…



CAZZO!!!



“…Pe…Perché… Perché mi hai… baciato…?”



“… Così…”



“…? Cosa? Cosa significa ‘così’!? Mi stai prendendo per il culo, maledetto Rikuo??”



Il moro fece un passo indietro.

Kazahaya aveva tutte le ragioni di arrabbiarsi… lo aveva baciato nel sonno!



“… E allora? Non era nulla, solo un bacio… Un verginello come te non può capire quali sono le cose importanti..”



“…Cose importanti??? Per me era importante, Rikuo! Perché io… io…”





//È per te il colore delle foglie

La forma strana delle nuvole

È per te il succo delle mele

È per te il rosso delle fragole//





“Perché io ti amo! Perché io per te farei di tutto, di tutto! Ma tu… tu non lo capisci, vero…?”



Il biondino corse via prima che Rikuo afferrasse il senso delle parole che aveva appena sentito. Kazahaya lo amava. Avrebbe fatto di tutto…

E lui? Lui l’aveva fatto soffrire.



Era ora di chiarire anche i propri sentimenti col diretto interessato.



//È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…

È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…//





Il moro corse a perdifiato, ma del fuggitivo neanche l’ombra… Dove poteva essersi cacciato?

Doveva sforzare le meningi, non poteva essere andato lontano.



Guardò il cielo. Era rosso per il tramonto.

Rosso come il viso di kazahaya quando gli aveva confessato i suoi sentimenti. Rosso come l’inferno che sentiva crescere dentro al petto, in fondo al cuore…



Un momento: il tramonto!

C’era un unico posto dove si potesse vedere il sole che scendeva fino al limite estremo.



Rikuo ricominciò a correre, più veloce che mai.





//È per te il profumo delle stelle

Per te il miele e la farina

È per te il sabato nel centro

Le otto di mattina//





La spiaggia era desolata.

Solo un ragazzo dai capelli dorati se ne stava seduto con lo sguardo verso il mare. Gli occhi gonfi di lacrime.



Rikuo,

Rikuo,

Rikuo…



Anche in quel momento il pensiero era rimasto invariato.



Lo aveva baciato per divertimento? Certo…

Non poteva essere altrimenti…



Eppure quel bacio gli era piaciuto. Gli era piaciuto da matti.





//È per te la voce dei cantanti

La penna dei poeti

È per te una maglietta a righe

È per te la chiave dei segreti//





Un ragazzo moro arrivò sulla spiaggetta semideserta.

Si guardò intorno, quindi si buttò vicino a Kazahaya.



“E’ per te!”



“che… che cosa stai..?”



“E’ per te che io mi sono gettato fin qui, è per te, proprio per te il bacio di prima… Ti amo… Ti amo… voglio dirtelo all’infinito, perché anch’io farei di tutto, per te. Perché tutto quello che faccio è per te! Ed anche questo…”



Rikuo si chinò in avanti, come aveva fatto poco prima, e baciò nuovamente le labbra color pesca del biondino con passione, finché anche Kazahaya cominciò a rispondere al bacio.

Si staccarono quando non poterono più mantenere il respiro.



“Anche questo è per te!”





//È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…

È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…//





Quella notte, su quella piccola spiaggia da dove si vedeva il tramonto, due ragazzi consumarono fino in fondo il proprio amore e si addormentarono sulla sabbia per la stanchezza.



Il mattino seguente tornarono alla villa, consapevoli che d’ora in poi la loro vita sarebbe certamente stata diversa.



Più bella.



Kazahaya andò a farsi una doccia.

Quando uscì, trovò un biglietto sugli asciugamani.



“È per te il dubbio e la certezza

La forza e la dolcezza

È per te che il mare sa di sale

È per te la notte di natale.



Rikuo.”



Il biondo sorrise e si diresse sotto l’albero di mele, dove il moro dormiva.

Avvicinò il suo volto a quello dell’amante e lo baciò.



“E’ per te ogni cosa, ogni cosa che c’è…”



Rikuo aprì un occhio e sorrise.



“Allora voglio anche te, come ieri…”



“Sei sempre il solito porco…”







//È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…

È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…



È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…

È per te ogni cosa che c’è

Ninna na ninna e…//







OWARI





… Sta roba mi è venuta in mente ieri sera… scusate, è orrenda!! Però avevo tanta voglia di scrivere una fic su Lawful Drugstore… Spero che la pubblicazione di qst manga stupendo riprenda presto…

Ho scelto la canzone “Per te” xkè è fantastica!!! Mi piace da impazzire!

Baci e a presto!!





DISCLAIMER: i personaggi di Rikuo e Kazahaya appartengono alle CLAMP; la canzone “Per te” è proprietà di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti.

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.