FanFiction Lady Oscar | Sotto la Bastiglia di pry | FanFiction Zone

 

  Sotto la Bastiglia

         

 

  

  

  

  

Sotto la Bastiglia   (Letta 1497 volte)

di pry 

4 capitoli (conclusa) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaLady Oscar

Genere:

Storico - Altro

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 1.Oscar 

Anche questa è una fanfic di pensieri. Sono i pensieri di alcuni personaggi che riguardano il 14 Luglio 1789. I primi pensieri sono di Oscar. Leggete e commentate.


  

Anche questa fanfic non ha il lieto fine.
Edi sicuro non modifica la storia.
Ho voluto ricordare quel giorno attraverso gli occhi di alcuni personaggi.
Questo perché è la parte della storia che più amo. Storia intesa come materia

14 luglio 1789

Sono sotto la Bastiglia.

Voglio morire. La vita senza di te non ha più senso.

Non posso esistere come non esiste la luce senza l’ombra.

Non voglio vivere, però sto combattendo,

Sotto la Bastiglia

Avrei voluto lasciar perdere tutto, dimenticarmi di tutti:

la mia famiglia, mio padre, Nanny, Rosalie, Bernard, la mia regina, i mei soldati.

Voglio dimenticare anche la mia Francia, voglio dimenticare me stessa.

L’unica cosa che non voglio cancellare sei tu, André Grandier.



Nonostante tutto, non sto facendo nulla di questo.

Sto combattendo per la mia Francia, per i miei amici, per tutti.



Sono stanca di combattere, ma sono qui sotto la Bastiglia.

Guido i miei soldati, perché tu l’avresti voluto.

Alain, mi ha trovato in quel vicolo stanca, malata, disperata,

mi ha detto che stavano aspettando me, sotto la Bastiglia…

ma quelle parole è come se le avessi dette tu, io ho visto il tuo volto.

Se mi sono convinta è stato grazie a te.

Ho deciso che non potevo deludere i miei soldati, perché tu non l’avresti mai fatto.


Ho seguito Alain. Ora sono sotto la Bastiglia.

Sto gridando gli ordini, la spada puntata verso la fortezza,

vedo i miei uomini caricare il cannone, mirare e fuoco.

I colpi vanno a segno, il simbolo della monarchia sta cadendo.

Ne nascerà una nuova Francia. Ne sono certa.

Una Francia migliore che tu non vedrai mai, ma nemmeno io.



Sotto la Bastiglia

Sono in prima linea, continuo a gridare gli ordini…

Lo sguardo fiero, furioso, i miei occhi di ghiaccio sono incandescenti

lo è anche la mia anima.

Una colomba mi distrae, alzò lo sguardo, la osservo

Un sorriso mi inclina le labbra, quella colomba sei tu.

Sei venuto a prendermi.



Sento che i proiettili mi traffigono,penetrano nel mio corpo,

sento il calore del sangue che fuoriesce dalle ferite,

Cado a terra.

Alain urla, mi chiama... io lo sento.

"Ti sento benissimo, Alain" rispondo.

Sento che mi alzano,

mi portano via da questo campo di morte.,

da sotto la Bastiglia.


Sono troppo debole per muovere anche un solo muscolo.

Vedo un vicolo buio,

Ascolto e sento solo silenzio, calma, pace.

Mi è sempre piaciuto il silenzio, ma questa volta no!

Dovrei sentire i rombi dei cannoni,

le urla dei miei soldati, del popolo...

Ma non sento nulla. Non possono fermarsi adesso

La Bastiglia deve essere presa.

Con una fatica immensa, dico ad Alain, di sparare.

Deve tornare sotto la Bastiglia. Dare gli ordini al posto mio.

Lui, anche se malvolentieri, obbedisce.

Sa che è il mio ultimo ordine.

"Sempre ai vostri ordini mio comandante".

Lo vedo fare il saluto. Addio Alain.

Chiedo di essere poggiata a terra.

Accolgono la mia ultima richiesta.

Ho gli occhi chiusi, anche tenerli aperti mi fa male.

Sento qualcuno che con un fazzoletto mi tampona il viso,

sembra una carezza, sento lacrime che bagnano il mio volto.

Sei tu mia piccola Rosalie. Grazie Rosalie, sei una ragazza splendida.

Ti voglio bene.


Alain è tornato sotto la Bastiglia, i cannoni sparano di nuovo.

E' la battaglia per la libertà.

La mia mente viene presa da te, si rincorrono immagini di noi 2.

Oscar e André sempre insieme, mai separati.

Da oggi sarà sempre così.

Ti vedo, stai venendo a prendermi.

Aspetta amore, prima devo congedarmi.

Il mio addio, è un sussurro.

Prima di chiudere gli occhi per sempre, ti vedo.

Mi stai sorridendo, anch'io.

Amore vengo da te, un ultimo sorriso:

ai vivi, alla mia Francia.

Addio.

Ora sono con te.

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.