FanFiction Lawfull drugstore | Illegal Drugstore di palanmelen | FanFiction Zone

 

  Illegal Drugstore

         

 

  

  

  

  

Illegal Drugstore ●●●●○ (Letta 1461 volte)

di palanmelen 

16 capitoli (conclusa) - 11 commenti - 3 seguaci - Vietata ai minori di 14 anni

    

 

Sezione:

Anime e MangaLawfull drugstore

Genere:

Romantico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Capitolo 1 

Kazahaya e Rikuo... cadere senza toccare terra, voler volare... alla ricerca di qualcosa che si chiama Amore


  

Illegal Drugstore è il nome di un piccolo capitolo finale, dopo l'Extra. solitamente ha un carattere irriverente. Il mio no. Forse non è molto "forte", ma riprende il tipo di linguaggio del manga, e più avanti ci sarà una Lemon.
NL: Lawful Drugstore appartiene alla Clamp, la mia è una ff, non a scopo di lucro, etc.


- 1, PROLOGO –

Kazahaya spense tutte le luci, tranne quella della sala. Si sedette sul divano, sbuffò e incrociò le braccia.
Fuori pioveva a dirotto da alcune ore. E Rikuo non era ancora via, dopo quasi tre giorni.
E lui? Cosa ci faceva ancora sveglio a quell'ora?
Ovvio, lo stava aspettando. Da ieri sera.
Una risatina isterica gli salì dallo stomaco e gli morì in gola.
Ci stava uscendo matto.
Perchè si preoccupava tanto per quello?
Guardò l'orologio. era già l'una, e lui non era ancora tornato.
Si scompigliò i capelli con rabbia.
Perchè si preoccupava tanto? Rikuo, comunque, se la cavava sempre...
Fissandosi le mani, vide che tremavano.
La porta si aprì all'improvviso e Kazahaya scattò in piedi.
Entrò Rikuo, completamente bagnato.
Scrollò la testa e buttò la giacca sull'attaccapanni. Guardò verso Kudo.
E mentre si fissavano, iniziò a piangere. Kazahaya sentiva le lacrime scivolargli sulle guance.
Ecco che Rikuo faceva quella faccia, quella che faceva sempre quando lo stava per prendere in giro.
Ma prima che lui potesse aprire bocca, si voltò e corse in camera.

Sbattè la porta dietro di se e barcollò fino al letto. Cadde in ginocchio e si mise a singhiozzare.
K- Merda... perchè...?- sottolineava ogni parola prendendo a pugni il materasso.
Sentì la porta muoversi dietro di se.
K 'Ecco, è venuto a sfottermi.'
Una mano gli si appoggiò sulla spalla.
R- Eri preoccupato per me?-
K- Vaffanculo!-
Rikuo lo girò di forza.
Adesso erano faccia a faccia, quella rossa di Kazahaya e quella seria di Rikuo. Kazahaya abbassò gli occhi. - Non ci posso fare niente.-
Rikuo gli prese il mento.- Guardami è smetti di piangere.-
Obbedì.
K- Ora mi prenderai in giro.-
R- Perchè dovrei?-
K- Perchè...- Perchè si comportava da bambino? La verità colpì con violenza Kazahaya, che rimase muto, boccheggiante.
Rikuo lo scrutò per un momento con la fronte corrugata, poi s'avvicinò al suo viso, chiuse gli occhi e appoggiò le labbra su quelle di Kazahaya.
Lui non ci pensò un attimo, e lo baciò, dischiudendo la bocca alla lingua di Rikuo.

Quando lo lasciò, leccandosi lievemente il labbro inferiore, Rikuo gli chiese- Pensi che sia una presa in giro?-
Lui lo guardò con i suoi occhi chiari. - Anche se lo fosse, non mi importerebbe.-
Poi voltò la testa. - Vai ad asciugarti, sei ancora fradicio.-
Rikuo annuì, si alzò e uscì senza una parola.
Per quella sera non si videro più.

____________



- colazione -


- Kazahaya...-qualcuno gli sussurrava il suo nome. Corrugò la fronte, poi si svegliò di colpo.
Rikuo era accanto al suo letto, già pronto per uscire. -Era ore che ti svegliassi.- Siavviò verso la porta. Kazahaya gli fece un linguaccia, ancora mezzo addormentato.
R- Sbrigati, la colazione si fredda.-
Kazahaya sbadigliò - ma oggi toccava a me...-
R- se tutte le mattine aspetto te, mangio tardi e male.- Sentì la sua voce dal corridoio.
- Ti aspetto in negozio. Spicciati o il signor Kakei...- non finì la frase, non ce n'era bisogno.
Kazahaya aveva il terrore del signor Kakei.




Ok, ok, questo è l'inizio.
I titoli dei capitoli riguardano lo svilupparsi degli eventi riguardanti esclusivamente Kazahaya e Rikuo, quindi non sempre introducono la storia.
Spero che mi sia uscita bene...

Lele.

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.