FanFiction Le situazioni di lui e lei | Let us cling together di meg9 | FanFiction Zone

 

  Let us cling together

         

 

  

  

  

  

Let us cling together ●●●●● (Letta 1014 volte)

di meg9 

1 capitolo (conclusa) - 3 commenti - 1 seguace - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaLe situazioni di lui e lei

Genere:

SongFic - Fluff - Introspettivo

Annotazioni:

Happy Ending

Protagonisti:

Yokino - Soichiro - Tutti

Coppie:

Yokino/Soichiro (Tipo di coppia «Het»)

 

 

              

  


  

 Let us cling together 

16 anni dopo, sul finire del live degli YinYang, una canzone dei Queen e 9 personaggi che fanno il punto delle loro vite. L'autrice diceva sempre che la voce di Kazuma somigliava a quella di Freddie Mercury. E non ho mai creduto agli alter ego oscuri ;)


  

Let Us Cling Together

«Goooood Night Tokyoooo! Questa è l’ultima canzone per stasera!!! Nessuno l’ha rubata ai Queen… e noi la prendiamo solo in prestito!!!»
–Senti?
–Sì. La sento.

Yukino
Perché hai saputo amarmi per quella che sono
L’amore tira fuori la parte migliore di me
Sempre amata, avvolta dalla luce e dal calore
Cosa mi faceva desiderare ancora più amore?
O forse solo ancora più considerazione
Sto bene da sola, sto bene con la mia unicità
Sto bene con la mia maschera perché chiunque è un rivale
Amici non me ne servono, comunque mi fanno paura
Poi tu con la tua furia, tu che non mi lasciavi in pace
Col tuo desiderio di vedermi, col tuo bisogno di me
Quello che era dentro è dovuto venire fuori
Le risa, gli applausi, il sole, le mani da stringere
Le cose che so fare, le cose che non so fare
E potere essere amata per tutt’e due
Avere la salvezza e poter dare la salvezza
E tutto quello che è venuto dopo attraverso di noi
E questa felicità che ci aspetta la sera
Che ancora non credo di essermi costruita
Ogni giorno di più mi batte il cuore per te
Ogni giorno più avanti camminiamo insieme.

When I'm gone
No need to wonder if I ever think of you
The same moon shines
The same wind blows
For both of us, and time is but a paper moon…
Be not gone

Soichiro

Perché hai saputo amarmi per quello che sono
L’amore tira fuori la parte peggiore di me
Ma chi può dire cosa sia migliore o peggiore
In tanti siamo avvolti da un buio che non ci appartiene
In tanti siamo a credere che il buio sia noi stessi
Finché non arriva il sole
E gli anni infelici gli anni solitari
Passati a chiedersi perché qualcuno dovrebbe amarmi
Nessuno mi amerà se non sono bravo
Forse nessuno mi amerà anche se lo sono
Perché gli altri possono essere amati
Anche se sono cattivi?
Perché io non scompaio, perché io esisto
E la felicità è venuta attraverso di te
Nel momento della mia massima disperazione
Questa felicità che mi guarda negli occhi
Con i miei stessi occhi, e mi sorride
L’hai creata tu, l’abbiamo creata insieme
Quando ho preso tra le braccia quel che temevo tanto
Nel buio ci sono lacrime che non vorremmo vedere
Ma i mostri sono soltanto bambini che hanno paura
Tutto quello che è stato mi è servito per questo
Tutto quello che sono per continuare a vivere
Con te.

Though I'm gone
It’s just as though I touch the flower that touches you
A new life grows
The blossom knows
There's no one else could warm my heart as much as you…
Be not gone

Hideaki

Perché avete saputo amarmi per quello che sono
L’amore tira fuori la parte migliore di me
L’amore per il mio amico, l’amore per la mia amica
L’amore che è arrivato a me attraverso di loro
E che ha salvato anche me come ci ha salvati un po’ tutti
Ho aspettato tanto, ho vegliato su di voi
Ci siamo visti crescere e diventare più forti
E io sempre a guardare ai margini, a domandarmi
Quando sarebbe venuta la mia storia, il mio mondo
Ero felice di vedervi felici l’una con l’altro
Ma voi insieme mi avete regalato una famiglia
Mi avete regalato i colori di tutto il mondo
Domani quando vi dirò cosa mi è successo
Già mi aspetto il finimondo
Ma l’amore del mio amico l’amore della mia amica
L’amore che attraverso il loro amore
È entrato nella mia vita
L’amore che ho visto nascere che mi sono visto crescere
Ogni giorno al mio fianco
Non rinuncerà a me così facilmente mi sa
E io che ho aspettato tanto di vedervi padre e madre
Ora potrò forse avervi davvero come padre e madre
Questa non è forse felicità, anche se strana
Questo non è forse ciò che avevo sempre cercato?

Let us cling together as the years go by
Oh my love, my love
In the quiet of the night
Let our candle always burn
Let us never lose the lessons we have learned

Tsubaki

Perché hai saputo amarmi per quella che sono
Amore o non amore io ho solo una parte peggiore
Un filo di palloncino, un aquilone nel cielo
Un orizzonte intorno sempre più sterminato
Non sono capace di sacrifici per amore
Non vorrei che un amore si sacrificasse per me
Non ho mai chiesto nulla, preteso nulla da nessuno
Capisco che è difficile per chi non è così
In fondo io sono cattiva con tutti allo stesso modo
Posso essere cattiva solo con te in modo diverso?
Non te l’ho chiesto, non ti ho chiesto neanche questo
Di sposarci non si parla, di metter su casa neanche
Ogni giorno è oggi ed ogni giorno è domani
Eppure la vita davanti quando ci penso
Con te sarà sempre come il primo giorno
Sono stata difficile, sono stata cattiva
È stata una tua scelta volermi seguire così
Ma sono felice che tu lo abbia scelto
Sono felice che non ti volti a guardare indietro.

Teo torriatte konomama iko
Aisuruhito yo
Shizukana yoi ni
Hikario tomoshi
Itoshiki oshieo idaki

Takefumi

Perché hai saputo amarmi per quello che sono
Quale che fosse la parte migliore o peggiore di me
È stata dura trovarmi come è stata dura trovarti
Ed imparare a seguirti come una nuvola nel cielo
Mutevole, inafferrabile, crudele come l’infanzia
Crudele come un sogno che non si vuole avverare
Quanto possono essere egoisti i più deboli
Quanto possono essere gentili i prepotenti
Non sono un prepotente, non posso farci niente
Non ho abbastanza buon senso da volerti tenere per me
Non si può fare del male all’acqua e all’azzurro del cielo
Non posso possederti, mio folletto giulivo
Pazza, sognatrice, bellissima piccola strega
Sei stata gentile ad essere cattiva solo con me
A fuggirmi davanti per mostrarmi la strada
Ad aprire le porte della mia gabbia dorata
Quanto mondo e quanti mondi possono esistere
Quanti nuovi cieli in cui volare insieme
Se tu resterai indietro mi fermerò ad aspettarti
Ma non sentirti obbligata a fare lo stesso per me.

Hear my song
Still think of me the way you’re used to think of me
The nights grow long
But dreams live on
Just close your pretty eyes and you can be with me...
Dream on

Tsubasa

Perché hai saputo amarmi per quella che sono
Quella che non conosceva la parte migliore di sé
La piccola, la capricciosa, quella che resta indietro
Tutto questo tempo è come non fosse passato
E quando arrivi a questa strofa ti volti a strizzarmi l’occhio
L’infanzia non la conoscevo, volevo tanto trovarla
Ma nessuno aveva tempo per giocare con me
Nessuno voleva aspettarmi ritardando la sua vita
E avere la pazienza di sopportarmi così
Crescere è lasciare, amare significa chiedere
Io non volevo essere abbandonata
Io non volevo che nessuno mi chiedesse niente
Di più di quello che mi sentivo di dare
La cattiveria o la presunta tale
Non volevo vederla, non volevo sentirla
Il mio mondo senza colori, senza suoni
La mia stanza chiusa l’hai spalancata tu
Ho dei suoni tutti miei, mi hai insegnato a sentire
Se ho davvero le ali le userò per volare
Ma solo e sempre perché avrò te al mio fianco
Perché so che non sarò mai da sola in mezzo al cielo
L’infanzia è arrivata crescendo ogni giorno che passa
E ogni giorno la musica cresce nel mio cuore e nel tuo
So che cosa vuoi dirmi, ti rispondo e sorrido
So che non avresti voce se non ti sorridessi
So che ogni nota è dedicata a me.

Teo torriatte konomama iko
Aisuruhito yo
Shizukana yoi ni
Hikario tomoshi
Itoshiki oshieo idaki

Maho

Perché hai saputo amarmi per quella che sono
Io conoscevo solo la parte peggiore di me
Fredda, spaventata, chiusa a me stessa e al mondo
Troppo matura per gli altri, troppo bambina per te
Il mio sogno troppo grande la mia paura troppo grande
Di non essere mai nel posto giusto per nessuno
C’è sempre qualcuno al mondo che è migliore di te
Che non deve sforzarsi per avere ciò che desideri
Ma se non sono migliore che cosa mi può restare?
Cos’altro posso dare agli altri per farmi amare?
Cos’altro posso dare a te perché tu sia fiero?
Si può volere bene a qualcuno a forza di odiarlo
Si può volere bene a se stessi a forza di dirsi
Sono cattiva perché nessuno mi capisce
Nessuno mi capisce perché sono cattiva?
Sono migliore da quando mi è stata tesa una mano
Nonostante non me lo meritassi affatto
Sono migliore da quando ho potuto volere bene
A qualcuno che non voleva niente di niente da me
Ed ora che ogni sogno si realizza, ora
Che tutto è solo all’inizio
Quanto poco ho dovuto dare, se ci ripenso
A paragone di tutta questa felicità
E allora in fin dei conti questo non vuol dire
Che anch’io –ah ah– sono sempre stata la migliore?

When I’m gone
They’ll say we’re all fools as they don’t understand
Oh be strong
Don’t turn your heart
We’re all
You're all
For all
For always

Rika

Perché ho saputo amarvi tutti per quello che siete
Tutti straordinari a confronto con me
Ma io anche nel peggio do sempre il meglio di me
Non ho niente da odiare, non ho niente da nascondere
Non li capisco quelli che vogliono arrivare primi
Non c’è mai stato in me niente di particolare
Ma tutti voi eravate felici di stare con me
E a me questo bastava
Ho avuto la vita che ognuno vorrebbe vivere
Seguito gli studi, sposato l’amore della mia giovinezza
Ho trovato il lavoro che desideravo trovare
Niente scosse, niente grandi lacrime, niente terrori
Solo tanta pace e tranquilla felicità
Ma la felicità non credo si misuri
Solo da quanto ci è costato trovarla
Auguri a tutti voi dal profondo del mio cuore
Come alla mia amica diventata mia sorella
Io come sempre resto sullo sfondo e sorrido
E sono contenta anche di come voi siete contenti.

Let us cling together as the years go by
Oh my love, my love
In the quiet of the night
Let our candle always burn
Let us never lose the lessons we have learned

Aya

Perché sono perché non sono (ommamma mi sa che svengo
Ho passato la notte in bianco ho la testa vuota)

Di tutti sono l’unica ad essere rimasta sola
Del resto me lo aspettavo
Non potrei trovare nessuno da cui farmi legare
Troppo presa da me, troppo dalle mie carte
(Aiutoooo sono cottaaa non capisco più niente
Non so come far finire la dannata storia)

E sto bene così, davvero, a guardare le cose
Da fuori, a congratularmi coi personaggi, a soffrire
Per consegnare in tempo
(Qualche volta però vorrei soffrire un po’ menooooo)
Non lo so se per me c’è qualcuno pazzo abbastanza
Anche più pazzo di voi con la vostra felicità
Con la felicità che vorreste trasmettere a quelli
A cui cedete adesso il testimone
La giostra gira il mondo ricomincia sempre da capo
Abbiamo sempre l’occasione di correggere i nostri errori
E se non saremo noi sarà chi ha imparato da noi
E il mondo non si fermerà, andrà sempre avanti
Fin quando tutti saranno felici, tutti salvi
(Ehi! Questo sì che è un bel modo per finire la storia!
Dov’è la penna? Dov’è un pezzo di carta? Fa’ prestoooo!)

Dalla vostra scrittrice preferita
Auguri a tutti
Ora che la canzone è finita.

–The Queen

 

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.