FanFiction Ragnarok | I Tre Regni di Kinsei | FanFiction Zone

 

  I Tre Regni

         

 

  

  

  

  

I Tre Regni ●●●●○ (Letta 789 volte)

di Kinsei 

3 capitoli (in corso) - 1 commento - 0 seguaci - Vietata ai minori di 14 anni

    

 

Sezione:

Anime e MangaRagnarok

Genere:

Avventura

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Introduttivo 

Storia ambientata nel magico mondo di Ragnarok Online, rischematizzato quel tanto che basta per rendere la storia unica. Commentate, per cortesia, ci tengo molto...


  

100% Stalker!




In quella piccola cittadina di pastori non succedeva mai niente. Nulla turbava la quiete di quel posto, l'unica novità di tanto in tanto erano gli avventurieri che si rifugiavano alla locanda del paese per far provviste. Ma quel passante era diverso dagli altri. Non era molto alto, un metro e settanta al massimo, aveva i capelli lunghi e arruffati, con una piccola treccia che gli scendeva affianco alla basetta destra, aveva la barba curata in compenso. Aveva l'occhio destro blu scuro, e l'altro castano chiaro, tendente al rosso. Era vestito in maniera bislacca: indossava una piccola magliettina aderente, che gli copriva solo il torace e parte del braccio, lasciando nudo il ventre. Aveva un fisico molto atletico e allenato. Sopra la maglietta aveva una piccola giaccia, che copriva la stessa zona, aperta davanti e con un pellicciotto intorno ai bordi, ma più folta intorno al collo e all'apertura delle maniche, anche esse mezze maniche come la maglietta che coprivano. Aveva un pantalone largo, mantenuto da una cintura nera, sotto alle borchie partiva una spece di mantella che copriva quasi tutte le gambe. Anchessa era viola, contornata da un pellicciotto bianco. Ai piedi aveva delle scarpe nere, rinforzate con ferro, per quelli che fanno lavori pesanti. Gli altri ospiti della locanda e l'oste lo fissavano con circospezione, mentre sorseggiava con tranquillita il quarto bicchiere di whisky. S'erano tutti raggruppati alla sua destra, aspettando che facesse chissà quale cosa. Si voltò verso i presenti e sorrise mostrando i denti.

Si, sono uno Stalker. Disse con estrema calma, mentre i presenti, presi decisamente dal panico, si ammassarono sull'altro estremo del locale fissandoli sconvolti e balbettando senza sapere che dire. D'improvviso, nel locale, entrò una bellissima ragazza dai capelli biondi lisci, e gli occhi azzurri. Era "vestita" con un tanga decorato con pizzo, azzuro chiaro, e un regiseno simile, che conteneva a fatica le prosperosità della ragazza. L'attenzione dei presenti, si concentrò sulla ragazza, che con molta eleganza fece qualche passo nella locanda. Ai piedi aveva due tacchi a spillo, e intorno alla vita un pareo di seta, praticamente trasparente.

C'è una stanza per una povera Danzatrice stanca? Disse con aria distaccata e superba la ragazza. Al giovane stalker si illuminarono gli occhi, e voltò la sedia verso di lei, fissandola sorridendo. L'oste balbettando le rispose di si, e questa si avvicinò al bancone. Il ragazzo allo stesso momento, si alzò, lasciò due monete d'argento sul bancone, e fece per uscirne, urtando maldestramente la ragazza. Questa si voltò sdegnata.

Che fai, non ti scusi?! Chiese irritata. Il ragazzo si voltò, con un leggero sorriso sul volto. Perdonatemi. Si limitò a dire, quasi ironicamente. Subito dopo uscì dalla locanda, allargando il sorriso. La danzatrice sbruffò, e raggiunse il bancone. L'attenzione dei presenti s'era spostata su qualcosa per terra. La ragazza iniziò a fissare anche ella per terra, in cerca di chissà cosa. In realtà, stavano guardando il pube depilato, e NUDO, della ragazza.



Intanto lo Stalker, camminava tranquillamente lungo la strada per uscire dal villaggio, mentre ridacchiava soddisfatto e teneva teso davanti a se con due dita il tanga della danzatrice, rubato poco prima. Dopo l'urlo di rabbia della ragazza, il suo sorriso si allargò sempre di più. E non s'era solo limitato a rubarle il tanga davanti a tutti incredibilmente, ma gli aveva anche lasciato un regalo sui sodi glutei.


Ki Whitesoul e poi un affianco il segno nero di un bacio.

 

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.