FanFiction Evangelion | La nuova vita di Shinji di Reira | FanFiction Zone

 

  La nuova vita di Shinji

         

 

  

  

  

  

La nuova vita di Shinji ●●●●○ (Letta 1693 volte)

di Reira 

8 capitoli (conclusa) - 16 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaEvangelion

Genere:

Romantico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Il ritorno 

La pacchia non poteva continuare a lungo e così Misato torna a casa a rompere le uova nel paniere...


  

IL RITORNO
Shinji non mantenne la promessa fatta nel bigliettino a Misato. Nelle settimane che seguirono non tornò più all’ospedale per paura di vederla, anche se sapeva che prima o poi sarebbe arrivato quel momento, avrebbero dimesso la signorina Misato e lei sarebbe tornata a casa… nella sua casa, dove lui stava vivendo la sua storia con Asuka… una storia che non riusciva a prendere la via che Asuka voleva.
“Perché non vuoi fare l’amore con me??!!??” sbottò Asuka una mattina durante la colazione.
A Shinji manca poco andava di traverso il latte.
“C-Cosa??” riuscì a dire Shinji.
Asuka in un primo momento sbottò, poi ripetè a voce più alta e scandendo le parole: “Perché. Non. Vuoi. Fare. L’amore. Con. ME!!!!!… non ti piaccio, non mi sembra… sennò me lo avresti detto, no??”
Ora che Asuka glielo aveva fatto notare, non capiva perché ancora non avesse sentito la voglia di fare l’amore con lei, eppure le situazioni c’erano state… vivevano pure in casa insieme…
“…Non ne avremo più di occasioni…”
Di tutto il discorso che Asuka aveva continuato a esporre mentre Shinji pensava, l’unica cosa che Shinji era riuscita a captare era questa frase finale, lasciata aperta da Asuka, di cui Shinji non capiva il significato.
“Ma cosa vorresti dire?? Mi vuoi lasciare??” fu la prima cosa che pensò Shinji.
“Certo che no!! Solo che la signorina Misato non starà in eterno all’ospedale e di sicuro starà molto tempo a casa per riprendersi.. quindi noi non avremo più tanto spazio.. dove vuoi farlo, a scuola??”
“Cooooosa??”
“Oh mio Dio, Shinji, scherzavo!!” disse Asuka mentre rimetteva a posto i piatti della colazione, si girò per riprendere il discorso con Shinji, ma lo trovò immerso nei suoi pensieri allora decise di andarsi a preparare per la scuola.

In effetti Shinji era davvero immerso nei suoi pensieri, erano passati quasi due mesi da quando la signorina Misato era stata ricoverata, ormai si avvicinava il momento del suo ritorno a casa.
Come avrebbe reagito la signorina Misato a sapere lui e Asuka insieme?? A parer suo non avrebbe dovuto aver niente da ridire, lei non pensava già più al loro bacio, o forse anche la signorina Misato mentiva a se stessa???
“Shinji!! Se non ti prepari facciamo tardi a scuola, io ti anticipo, oggi sono la capoclasse!!”
La voce di Asuka interruppe i pensieri di Shinji e lo riportò alla realtà, non poteva continuare a pensare sempre alle solite cose e, soprattutto, doveva chiarire con Misato perché per Shinji quel bacio era stato molto importante e pian piano incominciava a capirlo anche lui.

Intanto all’ospedale i medici avvertirono Misato dell’imminente dimissione.
“Signorina Katsuragi, domani l’altro verrà dimessa, dobbiamo riaccompagnarla noi a casa o si fa venire a prendere??” le chiede il medico.
“Preferirei farmi venire a prendere, è possibile avere un telefono per poter fare una telefonata??”
“Certo!” il medico lanciò un’occhiata all’infermiera, la quale uscì e rientrò subito con un telefono.
Misato compose subito il numero di casa, sperando in una risposta da parte di Shinji, voleva così tanto sentire la sua voce, ma ricevette una bella sorpresa.
“Pronto? Qui parla Asuka.”
“Asuka!!??!!”
“Signorina Misato è lei! Che piacere sentirla, come sta??”
”Bene bene, ma Shinji dov’è??”
”Stasera torna tardi, rimane fuori con dei suoi amici, come mai ha chiamato??”
“Ah, giusto, beh domani l’altro mi dimettono, pensavo che…”
”Oh, la dimettono!! Che bello, non si preoccupi la vengo a prendere io!!”
Proprio quello che Misato non si voleva sentir dire, lei voleva Shinji, ma fu costretta ad accettare.
“Grazie Asuka, ti aspetto giovedì alle 3…”.

Era giovedì, Shinji e Asuka si stavano incamminando verso scuola.
“Shinji, oggi esco due ora prima… non torno a casa con te…”
”E come mai??”
“Appuntamento dallo psicologo…”
”Ma non ti puoi far cambiare l’orario, hai scuola…”
”No Shinji, non si può, non ti preoccupare, ci vediamo a casa e ti porterò una bella sorpresa…”.

La mattinata a scuola passò lenta, arrivarono le due e Asuka uscì per la sua visita.
Arrivarono finalmente anche le quattro e, finalmente, Shinji potè incamminarsi verso casa. Pensando a chissà quale sorpresa avesse in serbo Asuka, era così imprevedibile!
Arrivò a casa, aprì la porta e sentì Asuka chiacchierare con qualcuno, ma ancora non aveva riconosciuto la voce. Man mano che si avvicinava alla cucina riconobbe sempre più la voce e il suo cuore cominciò a battere sempre più velocemente.
Entrò in cucina e la vide lì, seduta sulla sedia, con in mano una lattina di birra. Non se la ricordava così bella, l’ospedale, oltre che a salvarle la vita, l’aveva fatta ancora più bella.
“Signorina Misato” urlò appena entrò in cucina.
“Shinji!!”
“Ma quando…”
”Sorpresa!!” urlò Asuka.
Eh sì, era proprio una bella sorpresa, che aveva fatto molto felice Shinji, ma che avrebbe reso molto triste Asuka.
Shinji fissò Misato con affetto, le fece un grosso sorriso che ben presto di tramutò in un’espressione di stupore.
“E così tu e Asuka state insieme!”

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.