FanFiction Full Moon Wo Sagashite | Non me lo posso permettere... di athenachan | FanFiction Zone

 

  Non me lo posso permettere...

         

 

  

  

  

  

Non me lo posso permettere...   (Letta 734 volte)

di athenachan 

1 capitolo (conclusa) - 0 commenti - 0 seguaci - Vietata ai minori di 14 anni

    

 

Sezione:

Anime e MangaFull Moon Wo Sagashite

Genere:

Drammatico - Romantico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Capitolo unico 

 


  

Eccomi con un’altra one_shot su full moon... in questo periodo sono davvero a carenza di ispirazione per quelle lunghe su inuyasha -__-, quindi mi diletto a scrivere brevi oneshot su full moon XD



NON ME LO POSSO PERMETTERE...



- Mitsuki secondo te perché io sono sopravvissuto? - chiede un bambino dai capelli neri e gli occhi azzurri con una codino dietro la testa ad una bambina con gli occhi azzurri come il cielo e i capelli neri come l’oscurità.

- Non lo so Takuto... probabilmente perché dovevamo diventare amici_chan! - esclama lei, inconsapevole del batticuore improvviso dell’altro - Forse hai ragione - dice ma dentro di se pensa “Amici_chan... eppure io ho un tale batticuore...”.

A quel punto la bambina sorride dolce e dice - Takuto tu sarai mio amico_chan per sempre? - adesso è il turno di lui sorridere - Fin quando vorrai tu Mitsuki - dici dandole una pacca sulla piccola testolina - Allora io voglio che tu stia sempre insieme a me! - esclama sicura, lui si colora di un leggero velo rosso e sorride imbarazzato - Sei sicura di volermi tra i piedi per così a lungo? - domanda poi - Più che sicura! Noi saremo amici_chan per sempre!!! - dice abbracciandolo forte ridendo.

A quel tempo erano solo bambini... la loro spensieratezza era unica ed erano convinti che bastasse dire per sempre per rimanere uniti, eppure, nonostante tutte quelle promesse... Mitsuki e Takuto non rimasero per sempre amici_chan.



...10 anni dopo...



- Takuto sbrigati, l’aereo sta per partire! – urla Hikari verso di me, ho come l’impressione di essere osservato, ma cerco di non darci troppo peso. – Arrivo Hikari un momento, tu inizia ad avviarti! – le rispondo trascinando il bagaglio dietro di me, comincio ad aumentare il passo siccome non ho davanti nessuno che va nella direzione opposta alla mia. Però mi ricredo quando cado all’indietro sul mio bagaglio con addosso un corpicino esile e leggero, apro un occhio e mi specchio in due pozze color dell’oceano... ho un flash_back e rivedo degli occhi identici leggermente più piccoli, ma scuoto la testa e mi riprendo.

Mi raddrizzo portando con me il corpicino che mi accorgo appartiene a una ragazza – Scusami – dico chinando la testa verso di lei e quello che vedo mi sconvolge: gli occhi azzurri che avevo visto poco prima sono stracolmi di lacrime – Ti ho fatto male? – le chiedo, ho paura che stia piangendo per colpa mia che le sono andato addosso.

Lei scuote la testa e sorride, solo quando ci siamo rialzati mi metto ad osservarla con più attenzione: oltre agli occhi azzurri ha dei capelli neri, il viso bianco e un corpicino esile e magro... sembra quasi che non mangi da giorni. – Scusami tu non guardavo proprio dove andavo – e dopo aver udito la sua voce ho un altro flash_back, una voce... - Takuto saremo amici_chan per sempre! – poi vedo una ragazzina coi codini che mi sorride allegra e mi sento una fitta allo stomaco... come se...

- No, niente... mi è solo venuta in mente una persona che non riesco a identificare – le dico facendo un sorriso, lei ricambia e mi offre la mano – Beh... evitiamo altri buchi di memoria... io sono Mitsuki Koyama – mi dice e io ho una strana sensazione e sento una voce... diversa da quella della bambina che ho ricordato... una voce adulta – Lei è Mitsuki... ti aiuterà quando avrai bisogno di qualcosa va bene? - - Io invece sono Takuto Kira – rispondo subito dopo, ma poi guardo l’orologio e cado a terra come un salame – NOOOO HO PERSO L’AEREOOOOOOOOO – urlo dandomi uno schiaffo.

- scusa è stata colpa mia – sussurra Mitsuki abbassando lo sguardo – No non è stata colpa tua... sarà stato destino... quell’aereo non mi voleva proprio – dico ridendo insieme a lei, ma poco dopo la sento tossire pesantemente – ehi stai bene? – le domando, lei annuisce – Si tranquillo... la solita tosse... cougth... il medico aveva detto di non sforzarmi troppo... cougth... ma come al solito...cougth... non gli ho dato retta – dice tossendo, mi avvicino e le dico – Senti che ne dici se andiamo a prendere qualcosina insieme? Tanto l’aereo non torna indietro – lei sorride e annuisce.

- Sai Takuto... io ho come l’impressione di conoscerti... – dice e io ho un altro flash_back –Takuto non possiamo più essere amici_chan! Tu non mi vuoi bene! Tu mi odi... e io... io non voglio! - poi vedo appannato, probabilmente i miei occhi erano colmi di lacrime e odo il mio stesso sussurro nell’aria – Mitsuki, perdonami per averti mentito... ma avevo tanta paura... è meglio così... non saprai mai che... ti amo -.

All’improvviso mi viene da piangere... lei... lei è la stessa Mitsuki? Adesso ricordo... ricordo che le avevo fatto credere di odiarla... ricordo la sofferenza nel vederla così vicina ma così lontana... ricordo... ricordo il mio amore sconfinato per lei e ricordo... di aver sofferto per 9 anni finché non conobbi Hikari che mi ipnotizzò e mi fece dimenticare...

- ...Perdonami... – sussurro senza manco accorgermene, lei mi fissa interrogativa e io scuoto la testa – Niente... ho ricordato chi era quella persona – lei assume un’aria seria e io continuo – Ho ricordato di averle fatto un torto e di averla fatta soffrire... ma ho sofferto anche io... e tanto –dico abbassando la testa, lei mi accarezza una guancia – E allora perché l’hai fatta soffrire? – io alzo il volto e la fisso dolcemente, lei è la Mitsuki che ho amato per tanto tempo... la stessa che non avrei mai potuto dimenticare... – Perché... i miei sentimenti l’avrebbero ferita e preferivo essere odiato così che farla sentire in colpa... almeno così... non avrebbe avuto rimpianti... – “La mia Mitsuki...” penso guardandola, chissà forse... potrei di nuovo diventare suo amico, provare a riavvicinarla... non voglio che capisca chi sono... eppure ora che l’ho rivista desidero stare un po’ con lei... per anni avevo desiderato rivederla e adesso... posso stare con lei per qualche ora.

- Takuto secondo me... hai sbagliato... adesso quella persona... continua a credere di essere odiata... continua a soffrire perché pensa che tu la odi – dice e io... io... lei ha ragione accidenti... adesso capisco perché non... perché ha rimosso quel ricordo...

- Sai io... ricordo una voce la voce di un bambino... eppure anche se non ricordo di chi sia quella voce... il mio cuore mi spinge a volergli lo stesso bene... - Tu sei insopportabile... ti ho sempre odiato!-, non so perché... ma continuo a credere ancora adesso... che lui mentisse... – mi confida... allora lei ricorda solo quella cosa... lei non ricorda altro.

- Amici_chan Mitsuki - dico... non voglio più nascondere la verità... voglio che ricordi... lei dilata gli occhi e rimane immobile come in balia di vari ricordi –... Saremo... amici_chan... per sempre Takuto? – sussurra piangendo guardando il vuoto – Si... amici_chan Mitsuki... finché lo vorrai tu – sussurro abbassando lo sguardo.

Lei si riprende – Takuto? Tu sei davvero il mio amico_chan Takuto? – mi chiede piangendo – Si Mitsuki... e ti chiedo... scusa per averti mentito – lei piange, mi abbraccia forte – Ho ritrovato... il mio amico_chan... ho ritrovato... ho ritrovato il mio Takuto... lo sapevo che mentivi lo sapevo! – mi dice piangendo e stringendomi forte. Ecco fatto... adesso ritorneremo amici... e lei non... non mi considererà più come un ragazzo... lei mi vorrà bene sempre e solo come amico.

Il suo sorriso però... è talmente luminoso che... sono felice di averla ritrovata... sono felice di essere di nuovo... il suo amico_chan... infondo... sapevo che lei non avrebbe capito... sapevo e so tuttora che non mi posso permettere di dichiararmi... ma sono felice lo stesso.

[...]

- Ah Takuto... perché mi hai mentito? -

- Perché ti amo –

- Ahhh non scherzare –

- Non scherzo –

- ... –

- Non dovevo dirtelo vero? –

- Invece si, perché adesso, possiamo essere amici_chan davvero per sempre! Saremo super amici_chan: saremo una coppia e ci sposeremo! –

- Sei troppo strana –

- Lo so... comunque ti amo anche io -

Sono... felice.

*_FINE_*



Spero vi sia piaciuta!

Ci sentiamo presto! (speriamo...)

Ciaooooo

By athenachan



     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.