FanFiction Kiss me Licia | La lezione di cucina del signor Mitamura di SexOnTheCity | FanFiction Zone

 

  La lezione di cucina del signor Mitamura

         

 

  

  

  

  

La lezione di cucina del signor Mitamura ●●●●● (Letta 1056 volte)

di SexOnTheCity 

1 capitolo (conclusa) - 5 commenti - 1 seguace - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaKiss me Licia

Genere:

Umoristico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Capitolo unico 

Conosciuto anche come signor Marrabbio, il papà di Yaeko/Licia! Con questo caldo, una ricetta fresca fresca dall'Okonomiyakiya Mambo!


  

Hai mai provato a fare un giochino col gelato, uno di quelli classici? (Non funziona coi più moderni ritrovati della scienza alimentare... sai, quelli che ti si sciolgono in bocca anche se te li ha appena consegnati un eschimese piombato sopra casa tua con il suo jet privato... però, si tratta bene l’eschimese... oserei dire coi guanti... imbottiti... uh uh uh...)

Io sto parlando degli antichi gelati, che quando li tiri fuori dal freezer, nel loro bel bicchiere di vetro colorato, cominci a guardarti in giro pensando: “Dove ho messo la sega circolare?”
Ordunque, hai recuperato questo monumento alle glaciazioni perenni... rimane ancora un piccolo passo da compiere per completare il nostro rito sabbatico (anche se oggi è solo marttedì). Te lo riassumo in pochi, semplici punti:
1. recupera il contagocce che hai usato per dosare il tuo estratto di pervinca nella cura coi fiori di Bach (subito abbandonata, perché non ti sembrava giusto sacrificare dei fiori all’infima causa del tuo esaurimento nervoso compulsivo con episodiche scariche epilettiformi)
2. con questo simpatico strumento preleva alcune gocce di the alla pesca dalla bottiglia di plastica arancio tenue (perché c’è anche quella arancio vivo e arancio agonizzante-marcescente) che si trova nello scompartimento 4.7B del tuo frigorifero (se non ricordi l’ubicazione, consulta l’atlante posto accanto all’elettrodomestico, sul ripiano E4V2 del mobile-bar)
3. versa queste mistiche gocce con un movimento circolare alternato carpiato (non venirmi a dire che non lo conosci perché te l’hanno mostrato all’ultima lezione di tango per chimici evasi) sulla superficie del gustoso alimento marmorizzato (ricordandoti che non contiene batteri patogeni, quindi puoi anche togliere il coperchio prima di spremere il contagocce come un limone afgano)
4. scuoti bene il bicchiere seguendo il parallelo del Tropico del Capricorno

È fatta!
Ora puoi gustare un favoloso gelato alla pesca!
Affonda il cucchiaio con l’aiuto di una pressa da stampa nella consistente consistenza dell’originario gelato alla...
...Ehm...

Hai usato il gelato alla papaia, vero?

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.