FanFiction City Hunter | La Gravidanza Di Kaori di Marlee | FanFiction Zone

 

  La Gravidanza Di Kaori

         

 

  

  

  

  

La Gravidanza Di Kaori ●●●●● (Letta 18336 volte)

di Marlee 

50 capitoli (conclusa) - 194 commenti - 19 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaCity Hunter

Genere:

Avventura - Azione - Romantico - Umoristico - Altro

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Un nuovo lavoro 

Questa è la traduzione della ff "La grossesse de Kaori " di Sabi. L'originale lo potete trovare su HFC. Ciao e buona lettura. Marlee ^_^


  

Shinjuku, 10h30.


Seduta al terrazzo di un cafè, una giovane donna vestita con un semplice paio di jeans e una camicia bianca guardò l’orologio. Sospirò, come se aspettasse qualcuno.

Cinque minuti più tardi, arrivò un'altra giovane donna, il fiato corto.

-“Ah, Kaori, scusa per il ritardo ma un’urgenza dell’ultimo minuto,” disse chiamando un cameriere.

-“Non fa niente” rispose la donna con un tono piatto. - “Qual è allora quest’incarico di cui volevi parlarmi” chiese con aria poco interessata.

-“Kaori, c’è qualcosa che non va? Sei stanca?”

-“No, è tutto apposto, non preoccuparti.”

Ma in effetti, non andava così bene, Kaori era stanca della vita che stava conducendo. Il suo socio non era cambiato malgrado gli ultimi avvenimenti dei mesi scorsi. Nonostante i vari segni d’affetto che le aveva dimostrato dopo il suo rapimento e il matrimonio di Miki e Umibozu, continuava a uscire quasi tutte le sere e ad rincorrere tutte le gonnelle di Tokyo. Ora come adesso, ne aveva abbastanza di comprendere il suo atteggiamento.

-“Ecco, ho un mio vecchio amico che ha bisogno dei tuoi servizi” cominciò. Vedendo la faccia della sua amica, si spiegò: - “Ha bisogno di te per interpretare il ruolo di sua moglie per qualche settimana. Lui lavora al ministero degli Affari Esteri e ritornerà in Giappone dopo due lunghi anni passati in Moravia.”

Non capendo dove l’ispettrice volesse arrivare, Kaori l’interruppe: - “E in che cosa posso essere utile?”

-“Tu sarai la sua guardia del corpo e ti servirai di questo ruolo per la copertura. Ha ricevuto delle minacce in questi giorni, riguardo lui e riguardo la sua vera moglie. Dovrebbe arrivare tra tre settimane per firmare degli accordi importanti con i rappresentanti di grandi compagnie petrolifere straniere e non deve accadergli nulla.”

-“Ma perché io, non hai agenti donne nel tuo dipartimento che possano fare questo lavoro?”, chiese Kaori.

-“Certo, ma nessuno le assomiglia fino a questo punto”, disse porgendo una foto della donna a Kaori.

Quest’ultima non riusciva a crederci, le assomigliava tanto da confondersi, se non per il fatto che lei era molto più femminile di Kaori, ma soprattutto un dettaglio, e non irrilevante che Saeko si affrettò a rivelarle: - “Kaori, devi sapere che questa donna, la Signora Kita Amory, è incinta di tre mesi. Spero che questo non ti darà problemi nell’interpretare la futura mamma e capirai più facilmente perché abbiamo deciso di metterla al sicuro il tempo di sistemare questa storia.”

-“Cosa, tu vuoi farmi fare la parte della donna incinta guardia del corpo, ma cosa dirà Ryo di tutto questo.”

-“Ma Kaori, City Hunter è lui o siete voi due? Tu sei capace di gestire questo caso da sola e io ci sarò in caso di problemi, lui non deve saperlo altrimenti rifiuterà di proteggerlo, sai com’è Ryo, lui protegge soltanto le donne giovani e belle.”

Kaori la fissò con aria perplessa quindi aggiunse: - “E come me la sbroglio per proteggere quest’uomo senza dirlo a Ryo?”

-“E’ molto semplice, lo farai passare per il tuo fidanzato”, disse semplicemente.

-“Cosa, ma tu sei pazza...”

-“Ascolta, ti ho detto che arriverà tra tre settimane ma in incognito, quasi nessuno conoscerà la vera identità di Ito prima del suo arrivo ufficiale che è previsto soltanto fra poco più di un mese, ma siccome ha delle cose da sistemare, arriverà prima.”, replicò Saeko sperando che la sua amica si fosse convinta.

-“Inoltre, è una buona occasione per te per far confessare al tuo socio i suoi sentimenti nei tuoi confronti. Se si accorgesse che un altro uomo si interessa a te ma soprattutto che tu sei attratta da un altro che non sia lui, vedrà rosso e non tarderà a dichiararsi, puoi credermi!”

Ma Kaori non sapeva che pensare. Da un lato non ne poteva più di questa situazione di non-detti che gli impediva di vivere pienamente la sua vita di donna e dall’altro lato non voleva ferire Ryo, mostrandosi con un altro e fingendo il ruolo di sua moglie.

Il giovane cameriere portò il caffè che le due donne avevano ordinato poco prima. - “Ecco la vostra ordinazione signorine, buona giornata.” Disse ostentando un bel sorriso in direzione di una Kaori confusa, che cominciò a diventare di un rosso granatina.

Ciò non sfuggì all’occhio di Saeko, che ne approfittò per aggiungere: - “Vedi Kaori, piaci molto agli uomini, devi giocare a tuo favore ed essere finalmente una donna a pieno titolo.”

Consumarono il loro caffè e Kaori ripensò seriamente alla richiesta dell’ispettrice, quando improvvisamente, fu strappata fuori dei suoi pensieri da un urlo di una donna, poco lontano in strada. “Ah, brutto maniaco...”, e bam, uno schiaffo.

Kaori non credeva ai suoi occhi, il suo partner ne stava ancora facendo una delle sue, non sarebbe cambiato proprio mai.

-“Saeko, accetto con piacere la tua richiesta, e credimi, c’è la metterò tutta”, disse con tono risoluto.

-“Ti ringrazio, inoltre questo lavoro sarà molto ben remunerato, fai bene a prenderti in mano la tua vita, non te ne pentirai, e Ito già era sicuro che sarei riuscita a convincerti.”

-“E’ perché ti conosce di cuore, ma ho solo una piccola domanda, come ci organizziamo per farmi passare per una futura mamma?” disse con una vocina timida.

Saeko si mise a ridere gentilmente prima di aggiungere: - “Non preoccuparti per questo, ho già previsto tutto, anche il tuo incontro con Ito, ti assicuro che Ryo ci cascherà e si morderà le mani.”

E le due donne risero finendo le loro tazze di caffè.




     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.