FanFiction Detective Conan | Shinichi vs Organizzazione di DarkWolf91 | FanFiction Zone

 

  Shinichi vs Organizzazione

         

 

  

  

  

  

Shinichi vs Organizzazione   (Letta 32 volte)

di DarkWolf91 

1 capitolo (in corso) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaDetective Conan

Genere:

Suspense - Giallo - Romantico

Annotazioni:

What If

Protagonisti:

Shinichi Kudo - Heiji Hattori - Ran Mori

Coppie:

Shinichi Kudo/Heiji Hattori (Tipo di coppia «Het»)

 

 

              

  


  

 Gli uomini in nero 

Questa storia racconterà una mia personale avventura di Shinichi Kudo alla caccia dell'organizzazione degli uomini in nero. Alcuni tratti saranno somiglianti a quanto visto nell'anime/manga altri invece saranno inventati personalmente da me. Sarà in prati...


  

Una bella giornata di sole risplende quest’oggi a Tropicolandia, famoso parco divertimenti che ormai è diventata una meta per moltissime persone. In particolare ci soffermiamo su una coppia di ragazzi liceali venuti qui per divertirsi insieme. Un ragazzo alto con un completo azzurro ed un farfallino rosso, capelli neri un po’ spettinati ed una ragazza dai lunghi capelli marroni che indossa una maglietta senza maniche arancione e pantaloncini corti, che arrivano poco sotto le ginocchia, di colore Beige. Ran e Shinici, questi i loro nomi, si trovano al momento nei pressi delle montagne russe. Quest’ultimo, nonostante la giovane età, è già un famoso detective che ha risolto diversi casi fino ad ora. Dopo diversi secondi di attesa riescono finalmente a salire sul treno dei misteri, queste particolari montagne russe che li condurranno anche all’interno di tunnel dove compaiono all’improvviso dei mostri per spaventare i presenti sul treno stesso. La fanciulla sembra molto felice di condivivere queste emozioni con il detective e volge lo sguardo verso l’altrui figura fissandolo con una espressione felice e quasi persa nei suoi pensieri. Giungono ora al momento culminante del percorso, l’ultima discesa. Ran chiude di colpo gli occhi, forse spaventata all’idea di una discesa molto ripida come quella che si stanno apprestando a percorrere. Afferra la mano di Shinichi in modo tale da darsi coraggio e lancerebbe un urlo nel momento stesso in cui la locomotiva comincia a percorrere la discesa. Dura pochi secondi quel tratto ma sicuramente sono stati secondi molto intensi per entrambi, specialmente per la ragazza. Nonostante un piccolo spavento sembra che entrambi si siano divertiti e finalmente scendono dalla vettura avviandosi verso il centro del parco divertimenti. Shinichi però improvvisamente si blocca e si guarda intorno con aria preoccupata ma anche con circospezione.
 
- Cosa c’è Shinichi?
 
La ragazza noterebbe lo strano comportamento del detective che pare aver notato qualcosa di insolito. Il giovane investigatore sembra aver messo gli occhi su un uomo vestito completamente di nero, dal fisico robusto e con le iridi quasi prive di emozioni.
 
- Quell’uomo non mi convince
 
Direbbe notando anche i movimenti di quest’ultimo che si guarda intorno nervosamente come se stesse controllando che nessuno lo stesse spiando e poi inizia a correre. Tiene con se una valigetta di colore argentato, non si riesce al momento a scoprirne il contenuto della stessa però l’uomo la stringe forte al petto, evidentemente si tratta di qualcosa di molto importante o comunque che ci tiene particolarmente.
Shinichi è sempre più convinto che quel tizio misterioso sia un tizio pericoloso o qualcuno da seguire con attenzione e per questo motivo decide di correre pure lui nella stessa direzione dell’uomo.
Ran tenta di fermarlo per impedirgli di raggiungerlo ma niente è stato in grado di dissuaderlo dall’inseguire lo strano figuro.
Il giovane investigatore si nasconde dietro ad un muro poggiando le proprie spalle allo stesso e fissando l’uomo vestito di nero parlare con un´altra persona però riesce a comprendere solo poche parole di quanto viene detto dal misterioso individuo.
 
- Questa è una particolare sostanza creata dai nostri scienziati. Il suo effetto è ancora misterioso.
 
L’uomo in nero apre la valigetta e ne mostra il contenuto. Non si riesce però a notare cosa vi sia all’interno, si presume si tratti del farmaco nominato in precedenza dall’uomo.
Shinichi rapidamente afferra il proprio telefono cellulare, il suo intento è quello di chiamare la polizia ed avvertirli di questa strana conversazione però qualcosa interrompe la sua azione, una voce che risuona nell’aria alle spalle del giovane investigatore.

- Hai ascoltato fin troppo.
 
Shinichi si volta rapidamente e s’avvede della presenza di un altro uomo vestito completamente di nero ma non fa in tempo a reagire che subito viene colpito con un oggetto contundente dritto in testa. E’ riuscito solamente a notare dei lunghi capelli biondi che scendono nascosti dal cappello nero sopra la testa ma per il resto poco altro ha notato, anche perché dopo il violentissimo colpo ricevuto in testa perde conoscenza e si accascia al suolo.
I due uomini vestiti di nero sembrano ora abbastanza contrariati dalla presenza del giovane detective. Quello più robusto dei due afferra una pillola del farmaco custodito all’interno della valigetta e la mette in bocca a Shinichi per poi fargliela mandar giù grazie anche a dell’acqua.
 
- Prendilo e portalo al nostro rifugio, studieremo li gli effetti del farmaco.
 
Il biondo sembra essere il capo tra i due uomini o comunque quello con maggiore autorità in quella situazione. L’altro carica il ragazzo detective sulle proprie spalle e si avviano all’esterno del parco divertimenti. Giungono all’altezza del parcheggio e posano Shinichi sul retro di una Porche 356A nera,  la mettono in moto e si avviano verso quello che sarà il loro rifugio.

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.