FanFiction Cyborg 009 | All the promises we made di meg9 | FanFiction Zone

 

  All the promises we made

         

 

  

  

  

  

All the promises we made   (Letta 289 volte)

di meg9 

1 capitolo (conclusa) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaCyborg 009

Genere:

Angst - Fantascienza - Drammatico - SongFic - Romantico

Annotazioni:

HurtComfort

Protagonisti:

Joe-009 - Françoise-003

Coppie:

Joe-009/Françoise-003 (Tipo di coppia «Het»)

 

 

              

  


  

 All the promises we made 

Ci avreste creduto che sarei tornata? “Moriamo insieme” è una promessa d’amore. “Io vivrò con te” è una promessa di matrimonio. Sulle note di "Te quiero", per “Fuga dalla Giungla”, ancora una volta.


  


All the promises we made

Le tue mani sono la mia carezza 
i miei accordi quotidiani 
ti amo perché le tue mani 
si adoperano per la giustizia

Se ti amo è perché sei 
il mio amore la mia complice e tutto 
e per la strada fianco a fianco 
siamo molto più di due

Non posso prometterti niente.
Siamo qui… in questa trappola maledetta, creata per testare le abilità di esseri umani fuori del comune… un intero tratto di natura stravolto, riempito di pericoli e di trabocchetti, allo scopo di selezionare le cavie più adatte da reclutare per renderle loro soldati. Un folle labirinto d’addestramento… una macchina della morte. Una pazzia che si è rivolta contro i suoi stessi autori. Tutti sono morti… vittime, scagnozzi ed aguzzini… tutti tranne noi.
E siamo ancora imprigionati qui. Ogni ramo, ogni liana può rivolgersi contro di noi tramutandosi in un mostro. Ogni animale può essere un orrore meccanico programmato per attaccarci. Il suolo, in qualsiasi momento, può franarci sotto i piedi, aprirsi ad inghiottirci… trasformarsi in violenza insensata, in morte insensata.
E io… sono debole, ferito. Al limite delle mie forze.
Ed anche tu… hai quasi esaurito le energie… e stai perdendo la speranza.
Guardi me, fissi le tue mani. So a cosa stai pensando.
Ma tu… sai a cosa sto pensando io?
Le tue mani… così belle… candide… delicate… che non avrebbero mai dovuto impugnare un’arma… e che ciò nonostante hanno scelto di combattere per gli altri, di portare soccorso agli altri… 
Le tue mani sono state costrette a commettere un’azione che ti ha spezzato il cuore… che ancora non riesci a perdonarti.
Darei qualsiasi cosa per allontanare da te questo dolore.
Ed è per questo che ora devo costringermi ad essere forte.
So quello che provi… finalmente… dopo tanto tempo perduto… lo so.
E tu… tu sai quali sono i miei sentimenti? Riesci a sentirli?
È proprio per questo che ora… dobbiamo andare via di qui… dobbiamo vivere… dobbiamo salvarci.

I tuoi occhi sono il mio esorcismo 
contro la cattiva giornata 
ti amo per il tuo sguardo 
che osserva e semina il futuro

La tua bocca che è tua e mia 
la tua bocca che non si sbaglia 
ti amo perchè la tua bocca 
sa incitare alla rivolta

Se ti amo è perché sei 
il mio amore la mia complice e tutto 
e per la strada fianco a fianco 
siamo molto più di due

I tuoi occhi che vedono tutto ciò che c’è di buono nel mondo… e lo fanno vedere anche a me. I tuoi occhi che sanno.
I tuoi occhi che ora sono colmi di lacrime…
Sono la cosa più bella che io abbia mai visto.
Le tue labbra tremanti, che si schiudono a chiamarmi per nome… a farmi quella che credi sia la tua ultima richiesta…
La richiesta a cui non posso acconsentire… per quanto forse una parte di me lo vorrebbe
Non è questo buco nel petto la vera ferita che mi hai inflitto. Lo sai, vero?
Il mio cuore… è così pieno adesso che sento come volesse esplodere.
Pieno fino all’orlo… d’amore per te. Di desiderio per te.
Ti amo… come non avrei mai creduto… non avrei mai sognato… di poter amare.
E… non posso prometterti niente.
Ridotti in questo stato, quante speranze abbiamo di trovare una via d’uscita? Di superare tutte le altre trappole e i macchinari disposti per ucciderci?
Ma anche se dovessimo farcela… anche se dovessimo riuscire a tornare a casa… che cosa ci aspetterebbe? Che vita potremmo avere, insieme?
Non possiamo essere persone normali… nonostante tutte le volte che ci abbiamo provato.
Non potremo mai smettere di combattere. Avere una casa nostra. Farci una famiglia…
Non potremo dimenticare la guerra… frequentarci spensieratamente come tutti gli altri…
…non potremo mai, mai essere completamente l’uno dell’altra.
Non sarebbe una sofferenza… ancora peggiore?
Nei tempi antichi… quando due amanti non potevano vivere insieme… spesso sceglievano di farla finita… è questo che mi stai dicendo adesso.
Visto che comunque non potremo mai realizzare questo sogno… perché non portarlo con noi… lasciarci andare… deporre il peso di questa tremenda responsabilità che non abbiamo chiesto… addormentarci qui, ora… insieme?
Almeno così… nessuno potrebbe più separarci…
Almeno così… potremmo essere finalmente felici, anche se solo per un attimo.
Le tue labbra…
Tutto ciò che vorrei ora è baciarle…
Ma non posso. Perché tocca a me farti forza.
Perché di tutto, tutto quel che mi chiederai mai…
Questa è l’unica cosa che devo negarti.
Anche se… non sai quanto mi costa farlo.
Quanto anch’io… tante e tante volte… sono stato tentato…

E per il tuo aspetto sincero 
e il tuo passo vagabondo 
e per il tuo pianto nel mondo 
perché sei popolo ti amo

E perché l’amore non è un’aureola 
né l’ingenuo finale di una favola 
e perché siamo una coppia 
che sa di non essere sola

Eppure…
-No.
Anch’io… nel profondo… vorrei… ma…
-…Cosa stai dicendo?
Devo riuscire ad alzarmi.
Se proprio devo… sarò io a portarti in spalla… fuori di qui…
-Avanti…
Ah…
…non ce la faccio…
Ma non è giusto. Maledizione… non è giusto.
Io non devo morire qui.
Tu non devi morire qui.
Perché… io… non sono un vigliacco!
Anche se dovremo ancora soffrire…
Anche se sulla nostra strada ci sarà ancora tanto dolore…
Che sarà mai, rispetto a quello che abbiamo già passato?
Che sarà mai, rispetto a quello che abbiamo trovato proprio ora?!
Non voglio perderlo adesso…
Non voglio perderti adesso…
Io voglio viverlo!
Anche solo per quel poco che sarà possibile… per le briciole di una vita normale di cui ci dovremo accontentare… e che sono già così tanto
Voglio amarti… da vivo… finché avrò vita.
Ho te per cui vivere… hai me per cui vivere.
Non possiamo sprecare così… questo dono che ci è stato fatto… il sacrificio che è stato fatto per noi.
E poi… e poi…
Non siamo soli
Ci sono gli altri.
Anche loro ci amano. Anche loro sono parte di noi.
So che adesso… ci staranno cercando disperatamente… saranno terrorizzati all’idea di non poterci rivedere…
Quanto soffrirebbero… se ci perdessero? Se dovessimo arrenderci ora?
Non possiamo essere… così egoisti.
Non possiamo pensare solo a noi stessi.
O sporcheremmo… proprio questo amore… così grande… che abbiamo dentro…
Che ci rende…
molto di più di quel che potremmo essere… da soli.
Mi avvio… come posso… ti mostro la strada… con passo vacillante.
La morte… non è amore.
L’amore…
È il contrario della morte.
E…

Ti voglio nel mio paradiso 
ossia quel paese 
in cui la gente vive felice 
anche senza permesso

E… e… maledizione…
C’è qualcosa che posso darti.
C’è una promessa che posso farti.
Dopotutto… non te ne ho forse fatte tante altre… da quando ti ho visto per la prima volta… e senza nemmeno accorgermene?
Io ti proteggerò da tutto.
Sei la migliore che conosca.
Possiamo sopravvivere con le nostre forze.
Sono… così felice quando sei al mio fianco.
Non abbiamo sempre detto… di essere pronti a fare l’impossibile? Perché stavolta dovrebbe essere diverso?…
Le nostre vite non ci appartengono. Non posso donarti tutta la mia vita. Ma il mio cuore… eccolo… prendilo… è tuo.
Se puoi trarne forza…
Se puoi usarlo per darmi forza…
Il frastuono sommerge i miei sensi un istante dopo il tuo grido.
Sento le tue braccia afferrarmi. Portarmi come un bambino indifeso.
Lo spostamento d’aria… la catena di esplosioni… violentissime… alle nostre spalle.
Cadiamo entrambi sopraffatti da quest’ultimo sforzo… io più debole di te… tu che consumi le ultime energie per cercare di coprirmi. Di proteggermi.
Ma quest’ultimo sforzo… era tutto ciò che ci voleva.
Vediamo il cielo. Ne siamo fuori. Siamo salvi… liberi… dalla selva oscura…
Loro… sono qui per noi! Sono venuti a prenderci!
Sapevo di poter contare su di loro. E su di te.
Sapevo che sei molto più forte di quanto tu stessa creda.
E prima che la nave atterri… prima di perdere le mie ultime forze… ti faccio una promessa.
Mentre ci stringiamo, braccio su braccio, due naufraghi sopravvissuti, feriti, vincitori.
È la stessa che ti ho fatto poco fa… ma devo dirla con le parole giuste. Per essere certo che nessuno di noi due dimentichi.
Io… non morirò con te.
Io… vivrò insieme a te…
Ogni giorno della mia vita.

Se ti amo è perché sei 
il mio amore la mia complice e tutto 
e per la strada fianco a fianco 
siamo molto più di due
-Mario Benedetti/Nacha Guevara






     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.