FanFiction Inuyasha | Un amore che trascende la morte di Monkey_D_Akiko | FanFiction Zone

 

  Un amore che trascende la morte

         

 

  

  

  

  

Un amore che trascende la morte   (Letta 64 volte)

di Monkey_D_Akiko 

1 capitolo (conclusa) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaInuyasha

Genere:

Romantico

Annotazioni:

What If

Protagonisti:

Inuyasha - Kagome - Kikyo

Coppie:

Inuyasha/Kagome (Tipo di coppia «Het»)

 

 

              

  


  

 Un amore che trascende la morte 

A Natale il tempio Higurashi organizzava un evento speciale: secondo la leggenda se un ragazzo si dichiara alla ragazza che ama davanti al Goshinboku, i due saranno legati per l’eternità.


  

Iniziativa: Questa storia partecipa al contest “Christmas Game – Puzzle Time” a cura di Fanwriter.it!

Numero Parole: 970

Prompt/Traccia: 60. A e B sono reincarnazioni… ma solo uno dei due se ne ricorda.
 



A Natale il tempio Higurashi organizzava un evento speciale: secondo la
leggenda se un ragazzo si dichiara alla ragazza che ama davanti al
Goshinboku, i due saranno legati per l’eternità.

Quel giorno anche Inuyasha aiutava al tempio e ogni tanto si perdeva a
guardare le coppie di innamorati ricordando la sua vita passata.

Ebbene sì, lui era vissuto nell’epoca Sengoku ed era un mezzo demone
cane dai lunghi capelli argentati, gli occhi d’ambra e orecchie canine,
ora invece era un semplice ragazzo dai capelli e occhi scuri.

Perché si era reincarnato? Per amore. Lui era follemente innamorato
della sacerdotessa Kikyo, ma la loro fu una tragica storia di tradimenti
e dolore, causato dalla maledetta sfera dei quattro spiriti di cui
Kikyo era la protettrice. Il fato fu crudele con loro e li fece uccidere
l’un l’altro nel reciproco odio, ma nell’aldilà si ritrovarono e il
loro amore prevalse tanto che si ripromisero di rinascere a nuova vita
per poter vivere insieme per sempre.

Purtroppo solo Inuyasha conservò il suo nome e i suoi ricordi, Kikyo
rinacque in Kagome Higurashi, una normale ragazza che ignorava le sue
origini. Sebbene le due fossero molto diverse, Inuyasha le amava allo
stesso modo ed era deciso a dire a Kagome la verità su di loro.

Quando tutti i visitatori del tempio se ne andarono, portò Kagome
davanti all’albero sacro che era stato la sua tomba e che ora sarebbe
stato il simbolo del suo amore.

“Inuyasha perché siamo qui?” chiese titubante, in cuor suo sperava che il suo amato Inuyasha le dichiarasse il suo amore.

“Kagome, la leggenda che vi tramandate al tempio è basata su una storia
vera, lo sapevi? – chiese senza aspettare veramente una risposta –
Secoli addietro un mezzo demone e una sacerdotessa si amavano
tantissimo, ma una maledizione cadde su di loro facendoli uccidere a
vicenda nell’odio più profondo. Nell’aldilà i due si ritrovarono, il
loro amore prevalse sul male e si giurarono di rinascere per potersi
amare e vivere felici per sempre”

“È davvero una bella storia, ma così triste che non riesco a trattenere
le lacrime. Mi sento stupida, perché mai non riesco a smettere di
piangere e il cuore mi fa così male?” chiese Kagome confusa.

Sicuramente queste emozioni che stava provando erano quelle di Kykio.

Inuyasha l’abbracciò forte per darle conforto.

“Non piangere, la storia ha un lieto fine: il mezzo demone e la
sacerdotessa si sono incontrati e adesso vivono felici” la consolò.

“E tu come fai a saperlo?” domandò incredula.

“Non ti ho ancora detto i loro nomi, non sei curiosa?”

La ragazza annuì poco convinta.

“Inuyasha e Kikyo” disse.

Kagome sgranò gli occhi.

“Vuoi forse dire che sei tu la reincarnazione …?” mormorò sempre più incredula e confusa.

“Non solo io Kagome, in te c’è Kikyo”

“No non può essere, mi stai prendendo in giro come sempre, stupido!” esclamò offesa incrociando le braccia al petto.

“Invece è la verità! Io ricordo tutto della mia vita passata, ma tu no
eppure sei tu Kikyo! – insistette, poi infilò una mano nel kimono e tirò
fuori due oggetti, non sapeva bene come ne fosse entrato in possesso,
ma li aveva conservanti con cura per quel momento – Questi ne sono la
prova guarda. Questa è la freccia con cui mi hai ucciso e questa è la
sfera dei quattro spiriti” gli spiegò porgendoglieli.

Kagome prese la sfera tra le mani e improvvisamente i due furono
teletrasportati in una strana dimensione, solo che lui era tornato ad
essere un mezzo demone e al posto di Kagome c’era Kikyo.

“Kikyo sei tu? Finalmente sei tornata da me!” esclamò felice abbracciandola.

“Mi dispiace Inuyasha, ma non posso restare” gli disse triste.

“Cosa vuoi dire? Noi siamo qui come ci eravamo promessi!”

“Io e Kagome non siamo la stessa persona, te ne sarai accorto anche tu,
purtroppo la maledizione della sfera ci tormenta anche ora e mi
impedisce di vivere insieme a te. In Kagome è rinata solo parte della
mia anima e tutto l’amore che provo per te, ma questo non basta a
renderci la stessa persona, lei non avrà mai i miei ricordi. Inuyasha io
voglio che tu sia felice e sono certa che lo sarai con il vostro amore”

“Kikyo io ti amo e non posso lasciarti! Ovunque tu sia io sarò con te!” disse deciso.

“No Inuyasha, tu non potresti abbandonare Kagome. Vedo come la guardi, è
diverso da come guardavi me – disse con voce e sguardo malinconici –
resta qui e sii felice, io ti amerò per sempre e il mio amore sarà
nell’amore di Kagome”

“Kikyo no …” disse flebilmente non avendo la forza di dire altro.

“Addio Inuyasha” lo salutò Kikyo baciandolo per l’ultima volta.

Il suo corpo e la sfera brillarono e presto divennero una cosa sola.

 

***

 

 “Allora Inuyasha, perché mi hai portato qui al Goshinboku?” chiese ingenuamente Kagome.

Inuyasha sbatté ripetutamente gli occhi e si guardò intorno. Era uscito
da quella strana dimensione e a quanto pare Kagome non ricordava niente,
per giunta Kikyo non c’era più. Forse era vero che non sarebbero più
potuti stare insieme e che lui provava sentimenti diversi per questa
umana, più profondi di quelli che provava per Kikyo.

Non avrebbe potuto dirle la verità, però poteva ancora stare con lei.

“Inuyasha mi rispondi?!” lo incitò la ragazza e lui sussultò per lo spavento.

“Beh ecco, come posso dire … – in questo momento era completamente
confuso, tutte le sue certezze si erano distrutte, tutte tranne una e se
non poteva confessare le altre, avrebbe almeno dichiarato questa –
Kagome io ti amo!” esclamò.

La ragazza dopo un attimo di sorpresa gli sorrise dolcemente per poi saltargli al collo.

“Anche io ti amo Inuyasha!”

Queste parole furono le nuove certezze di cui Inuyasha aveva bisogno.
Avrebbe sempre amato Kikyo, ma ora era pronto a vivere la sua vita con
Kagome.





NOTE DELL´AUTORE

Salveee a tutti! <3 Questa è la prima storia che scrivo in questo
fandom, anche se è vecchia di due anni ho pensato di ripubblicarla anche qui ^^
Come avrete letto, ho stravolto completamente la storia
originale: non ho parlato di Naraku o del fatto che Kikyo abbia
sigillato Inuyasha, qui per farla breve ho dato la colpa di tutto alla
sfera dei quattro spiriti. In futuro potrei sviluppare questa storia
creando una long per poter spiegare meglio come si sono svolti i fatti,
ma se la scriverò sarà tra molto tempo ... Comunque volevo chiedervi un
consiglio, io l´ho definita What if, ma secondo voi è un´AU? Non sono
molto brava a dare le definizioni di ciò che scrivo, le scrivo e basta
^^"

Spero vi sia piaciuta! Ringrazio tutti coloro che leggeranno la storia,
chi la inserirà in qualche categoria e chi commenterà! <3

A presto!

Monkey D Akiko <3

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.