Boys Over Flowers Drama - Personal Preference

         

 

  

  

  

   

  

  

             

Boys Over Flowers Drama - Personal Preference   (Letta 271 volte)

di k66

12 capitoli (conclusa) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Serie TVDrama Coreani

Genere:

Drammatico - Romantico

Annotazioni:

Crossover

Protagonisti:

Gu Jun Pyo - Geum Jan Di

Coppie:

Gu Jun Pyo/Geum Jan Di (Tipo di coppia «Het»)

 

 

               

  


  

Capitolo 12

E anche questa è finita! Ma la saga di BOF continua...sul tema ne ho scritte altre tre! ^__- Buona lettura ! ^__^


  

Un mano le accarezzò la gamba, poi risalì e delle dita maliziose le stuzzicarono la pelle sensibile del fianco.
Jan Di fece una smorfia, poi gettò la testa all’indietro e afferrò quelle dita impertinenti.
“Smettila, lo sai che soffro atrocemente il solletico!” borbottò fingendosi contrariata.
Lui rise, poi la fece girare tra le sue braccia e la inchiodò sul cuscino.
“E’ per questo che è così divertente!”
Jan Di fece una faccia indignata e Gu Jun Pyo fece una gran risata, poi si chinò su di lei e catturò quelle labbra che tanto amava coinvolgendola in un bacio caldo e lussurioso, che apriva la strada per una lunga serie di altri baci.
Per lungo tempo nessuno parlò se non le loro bocche, le loro lingue e i loro occhi, per dirsi senza parole quanto grande fosse il loro amore, offuscato per un istante ma poi riapparso più luminoso che mai.
Jan Di allacciò le gambe ai fianchi del marito invitandolo a possederla, e lui non si fece pregare.
Le entrò dentro deciso e impetuoso, poi la trascinò in una cavalcata esaltante che li lasciò stremati e ansimanti ma anche meravigliosamente rinvigoriti, nonostante quella notte l’avessero passata praticamente in bianco a dimostrarsi il loro amore.
Gu Jun Pyo crollò sul cuscino, poi dopo un po’ si voltò verso di lei e la scrutò perplesso.
“Non capisco. Sono già le otto e nessuno è ancora venuto a interromperci. Dove sono finiti tutti quanti? Non che mi lamenti, però è strano…” chiese curioso.
Dopo un lungo e bollente interludio nel suo ufficio erano rientrati a casa per proseguire quell’interessante conversazione nella loro stanza da letto.
La sera prima non aveva trovato strano non trovarsi nessuno in mezzo ai piedi, ma adesso sì: non era più abituato ad avere sua moglie a sua disposizione così a lungo!
Ma forse dietro a quella insperata fortuna c’era un disegno ben preciso… e il modo in cui Jan Di sorrise maliziosamente glielo confermò.
“Ho dato la giornata libera a tutti i domestici e ho chiesto a tua madre di occuparsi di nostro figlio per tutto il giorno, e lei ha acconsentito. Ieri sera sono andati a dormire nella villa in campagna: poi credo che questa mattina abbia intenzione di portarlo allo zoo e oggi pomeriggio al parco giochi. Tanto ormai Jin Sung si è ripreso perfettamente dalla sua malattia e si divertirà un mondo con la nonna, non ha bisogno che gli stia sempre incollata addosso.”
A quelle parole Gu Jun Pyo non potè fare a meno di incupirsi.
“Jan Di, io…sono stato un vero stupido. Amo nostro figlio e non avrei mai pensato che….”
Lei lo fermò subito posandogli una mano sulla bocca e lui ne approfittò per posarle un bacio sulle dita.
“Lo so. Se tu hai sbagliato, anch’io non sono stata da meno. Sapevo che stavi soffrendo, ma non ho voluto raccogliere i segnali del tuo disagio e sono andata avanti per la mia strada come se tutto andasse bene. Invece non va’ bene, non va’ affatto bene.”
Gu Ju Pyo la scrutò preoccupato.
“Che cosa vuoi dire?”
“Che così non funziona, Gu Jun Pyo, non possiamo continuare così. Tutti e due abbiamo un lavoro impegnativo, così alla sera ci ritroviamo esausti e c’è il bambino a cui tener dietro. In queste condizioni non riusciremo mai a vivere veramente insieme e ad essere una vera famiglia!”
L’ansia dovette trasparire dagli occhi scuri di Gu Jun Pyo, Jan Di la vide e si soffermò ad accarezzargli i capelli per rassicurarlo.
“Ti amo. Amo te e amo il nostro bambino. Amo anche il mio lavoro, ma in questo momento deve passare in secondo piano perchè mi sta portando via troppo tempo da te, e io non voglio. Visto che possiamo permettercelo, ho deciso di calare drasticamente il mio orario all’ospedale, per avere più tempo per la mia famiglia. Un giorno, quando Jin Sung e gli altri nostri figli saranno cresciuti, potrò dedicarmi di nuovo al lavoro con più dedizione, ma adesso le mie priorità sono altre e ora che l’ho finalmente capito non lascerò più che qualcosa mi distragga.”
Gu Jun Pyo la guardò terrorizzato: altri figli?!
Oddio, dovevano ancora riprendersi dal primo!
Però il suo piano aveva dei lati positivi, ed era pronto a riconoscerli.
Avrebbe avuto finalmente sua moglie un po’ di più per sé e poi…
“Iscriverò Jin Sung all’asilo così si farà degli amichetti , imparerà a socializzare con gli altri e ad essere meno egoista, e sono convinta che quando saremo più rilassati tra di noi comincerà a dormire finalmente in modo più regolare. Sentiva il nostro nervosismo e il nostro stress, per questo si svegliava sempre nel bel mezzo della notte. Quanto a te, io penso che anche tu debba aggiustare qualcosa…”
“Prometto che comincerò a delegare di più il mio lavoro ai miei dirigenti, così anch’io tornerò a casa prima, e Kim In Hee verrà trasferita domani stesso da un’altra parte, lo giuro!” esordì Gu Jun Pyo, sospettando che fosse lì che lei sarebbe andata a parare.
Era troppo sperare che Kim In Hee avesse il buon gusto di dimettersi, quindi poteva provvedere solo così.
Ce l’aveva un ufficio in Groenlandia? Doveva appurarlo…
Jan Di sorrise divertita.
“Beh, entrambe le cose mi sono molto gradite, in particolare la seconda, anche perchè ieri pomeriggio, mentre stavo organizzando la nostra serata , mi è venuta l’idea di contattare il vecchio assistente Jung. Gli ho parlato del tuo problemacon le assistenti donne…”
Gu Jun Pyo arrossì leggermente, scoprendo di non aver mai ingannato sua moglie nemmeno per un secondo.
Uff, per lei era proprio come un libro aperto!
“…e lui mi ha detto di avere la soluzione giusta per te. C’è un suo nipote che si è appena laureato…non ha esperienza di lavoro ma è molto in gamba e volenteroso. Quel lavoro per lui sarebbe una vera manna dal cielo e…”
“Ma è perfetto!” esultò Gu jun Pyo senza lasciarla finire. “Se è in gamba anche soltanto un decimo di suo zio ho risolto davvero tutti i miei problemi! E poi sono sempre felice di fare un piacere al vecchio e caro Jung: gli sarò sempre debitore, non per niente mi ha salvato la vita!”
“E gliene sarò per sempre grata anch’io. Ti dirò di più: mi sono anche accertata che suo nipote fosse eterosessuale, e lui mi ha garantito che è pure fidanzato e sta per sposarsi! Sai com’è, non si sa mai, il tuo fascino potrebbe colpire anche nella direzione sbagliata!”
Gu Jun Pyo strabuzzò gli occhi e inorridì, mentre Jan Di si lasciò andare ad una gran risata liberatoria alla quale lui dopo un po’ si unì.
Quando ebbero finito di ridere, Gu Jun Pyo guardò sua moglie con gli occhi scintillanti.
“Senti un po’…ma non devi andare al lavoro oggi?”
“No…ho preso un giorno di ferie apposta per stare con mio marito…”
E stavolta per ottenerlo si era servita del suo nome senza nessuno scrupolo!
“Tu piuttosto, non vai in ufficio?”
“Io sono il padrone del vapore, posso fare quello che voglio!” ribattè con un sorriso sornione. “E oggi voglio…” si chinò sull’orecchio della moglie e glielo mormorò con minuzia di dettagli.
Lei arrossì poi rise deliziata.
Dopodiché Gu Jun Pyo passò il resto della giornata a dimostrarle esattamente quello che voleva dire…

THE END

PERSONAGGI DI PERSONAL TASTE RIPRESI IN QUESTA FF

Kim In Hee (ex amica e rivale di Park Gae In)
Jeon Jin Ho (architetto)
Park Gae In (moglie di Jeon Jin Ho)
Choi Do Bin Direttore gay della Dan Art Gallery
Han Chang Ryul (ex fidanzato di Park Gae In e di Kim In Hee)


PERSONAGGI DI BOF RIPRESI IN QUESTA FF
Gu Jun Pyo
Geum Jan Di
Kang Hee Soo (madre Gu Jun Pyo)
Gu Bon Hyung (padre di Gu Jun Pyo)
Yoon Ji Hoo (migliore amico di Gu Jun Pyo)
Ha Jae Kyung (ex fidanzata di Jun Pyo/ figlia del CEO del JK Group)


PERSONAGGI INVENTATI DA ME
Park Dong Tae (Direttore delle Risorse Umane del Gruppo Shinhwa)
Gu Jin Sung (figlio di Gu Jun Pyo e Geum Jan Di)


     


                      





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.