FanFiction Cast Twilight | UN MONDO PERFETTO di k66 | FanFiction Zone

 

  UN MONDO PERFETTO

         

 

  

  

  

  

UN MONDO PERFETTO   (Letta 1697 volte)

di k66 

34 capitoli (conclusa) - 0 commenti - 0 seguaci - Vietata ai minori di 14 anni

    

 

Sezione:

Attori Atleti AltroCast Twilight

Genere:

Azione - Drammatico - Erotico - Horror

Annotazioni:

Crossover

Protagonisti:

Edward Cullen - Bella Swan - I protagonisti del manga City Hunter

Coppie:

Edward Cullen/Bella Swan (Tipo di coppia «Het»)

 

 

              

  


  

 IN FASE DI STALLO 

Buona lettura! ^__^


  

“Quello con i capelli lunghi e corvini e la pelle trasparente che tiene Nessie in ostaggio è Aro. La ragazza dall’aria tremebonda che gli sta appiccicata e gli tocca il mantello dev’essere Renata, il suo scudo fisico. Quello vicino a Carlisle, che assomiglia ad Aro ma ha l’espressione annoiata è Marcus, mentre il vecchietto dai capelli bianchi dall’aria sinistra, piazzato tra Jasper e Alice, è Caius. Li riconosco, sono raffigurati in un quadro nello studio di Carlisle.Gli altri invece non so chi siano: saranno quelli della loro guardia.” fece il punto della situazione Ryo, sdraiato sul terreno di fianco a Falcon.
“Ma come cazzo hanno fatto a prenderli di sorpresa?” grugnì il gigante contrariato.
“Non lo so. Alice non deve aver previsto nulla, altrimenti non sarebbe stato così facile. Come abbiano fatto poi a superare Jake e gli altri che sorvegliano all’esterno…beh, è il mistero più fitto. Ma una volta presa Nessie, la strada era tutta in discesa. I Cullen non farebbero mai nulla che mettesse a rischio la vita della bambina!”
“E adesso che facciamo? Con Nessie in ostaggio, anche noi abbiamo le mani legate!”
“Lo so, Kaori, lo so! L’unica cosa che possiamo fare è creare un diversivo. Chissà se Edward può sentirmi anche qui fuori…” meditò Ryo, senza perdere il suo sangue freddo.
Edward. Edward, mi senti? Se mi senti, toccati la gamba sinistra con la mano.
Ryo restò con il fiato sospeso, nell’attesa di vedere se Edward avrebbe risposto alla sua richiesta.
Quasi urlò di gioia quando vide la mano di Edward fare il gesto previsto con disinvolta noncuranza.
“Edward mi sente. Non tutto è perduto allora.”
Falcon, Miki e Kaori sospirarono di sollievo, ritrovando la speranza.
“Kaori, pensi di poter usare il tuo potere a questa distanza?”
“Come?”
“Vedi quel grosso vaso, lì su quel mobile? Se tu riuscissi a scagliarlo a terra al momento giusto, sarebbe una bella distrazione e darebbe a Edward e ai suoi il tempo di reagire.” le spiegò Ryo.
“Non so, Ryo. E’ molto lontano…non ho mai provato a farlo da una distanza così…potrei fallire.” rispose Kaori incerta.
“Allora dobbiamo avvicinarci. Avremo una sola possibilità e non dobbiamo sprecarla. Niente di male, in ogni caso avremmo dovuto farlo perché ci sarà da fare molto di più che scagliare un semplice vaso: dobbiamo riuscire a liberare Nessie! Però ci servirebbe un’arma più potente della mia Python…Falcon, non è che per caso hai il tuo bazooka da queste parti?” scherzò Ryo per alleggerire l’atmosfera tesa, ma restò senza parole quando Falcon glielo tese impassibile.
“Gra…grazie, sei proprio un amico!”
Ryo lo prese allibito.
Dio, che tipo! Va bene che è ingessato, ma si può fare una passeggiata romantica con la moglie E UN BAZOOKA?!? Ma di che mi meraviglio, poi? Era armato anche il giorno del suo matrimonio!
“Kaori, al mio via seguimi facendo meno rumore possibile. Io intanto contatto Edward e gli spiego che cosa ho in mente.”
“Noi che facciamo?” chiese Miki in ansia.
“Pregate. Male non fa.” rispose Ryo serio.

***

“E’ davvero una bella riunione di famiglia! Possiamo partecipare?”
La voce melliflua di Aro arrivò di sorpresa e tutti istintivamente alzarono gli occhi.
Aro era lì, vicino alla ringhiera, che dominava dall’alto la situazione: teneva Renesme fermamente per mano e Renata era dietro di lui, che toccava il suo mantello per dargli protezione.
Subito dopo la sua comparsa i suoi fratelli e una ventina di membri della sua guardia si sparpagliarono nella stanza, pronti a bloccare ognuno di loro.
Edward non tradì l’orrore e lo sgomento che provava nel vedere la sua figlioletta nelle mani di Aro, e nemmeno la sua impotenza nel vedersi circondati.
Bella invece si lasciò andare a un breve ringhio e Edward la placò mettendole una mano sul braccio.
Non dovevano perdere la calma, se volevano uscirne.
Bella pensò bene di estendere immediatamente il suo scudo mentale a protezione di tutti, caso mai servisse a qualcosa.
Edward invece fece velocemente il punto della situazione e capì che, anche se tutti i loro alleati fossero stati presenti con i loro poteri, non avrebbero contato nulla finchè Nessie fosse stata in ostaggio.
Ma lo era: e loro erano in netta minoranza, divisi e colti completamente di sorpresa!
Come diavolo erano entrati in casa?
Perché nessuno di loro li aveva sentiti avvicinare?
E dove era finito il branco di Jacob? E Kate, Garrett e Tanya?
Maledetti, li avevano beffati!
Scrutò con attenzione nelle menti dei presenti nella stanza in cerca di spiegazioni, e incontrò lo sguardo beffardo di tre ragazze che non aveva mai visto prima.
Sentì il battito dei loro cuori ma capì subito che, nonostante questo, almeno in parte non erano umane: il loro odore le tradiva.
Erano mezzosangue, come Reneesme e Nahuel.
Ma da dove sbucavano fuori?
“Edward, Carlisle, vorrei presentarvi le mie nuove amiche: Rowena, Johanna e Ana. Deliziose, non trovate?”
Erano veramente bellissime.
Una era molto alta e con un massa di capelli rossi e ondulati, un’altra aveva capelli biondi e riccioluti ed era più piccola e formosa, mentre la terza aveva capelli scuri e crespi e la pelle color ambra.
“Sapete dove le ho trovate? Sono le sorelle di Nahuel, le figlie di Joham, quel vampiro un po’ troppo entusiasta per gli esperimenti scientifici che voleva creare una razza superiore e credeva di riuscirci creando i mezzosangue... Dopo che lo abbiamo punito abbiamo deciso di risparmiare le sue belle figlie, e loro ce ne sono state così grate…Poco tempo fa sono venute a trovarci a Volterra e…sono ragazze molto interessanti, sapete? E con poteri decisamente straordinari! Rowena, per esempio, è uno scudo mentale come Bella... molto meno potente, si sta ancora esercitando, ma abbastanza efficace da riuscire a bloccare chi legge il pensiero per qualche minuto…”
La rossa ebbe un piccolo sorriso ferino.
Edward imprecò: ora capiva perché non aveva intercettato i pensieri di nessuno mentre si avvicinavano alla casa! Evidentemente ora il potere di Rowena era in fase di riposo, perché poteva di nuovo leggere i pensieri di tutti:ora sapeva come avevano progettato lo sterminio della famiglia dei Quileutes per dividere le loro forze, come avevano esultato per l’assenza di Zafrina e come avevano aspettato che Benjamin si allontanasse, visto che il suo potere era quello che temevano di più….Ah, l’avevano studiata davvero bene quei maledetti!
Anche Alice ebbe un piccolo gesto di stizza: per forza non riusciva più a prevedere le mosse dei Volturi, accidenti: se avevano sempre quelle mezzosangue vicino le sue visioni venivano disturbate!
“Johanna invece…beh, lei riesce a falsare la percezione di tutti i sensi...ti può passare vicino, ma i tuoi occhi non la vedono, il tuo olfatto non percepisce il suo odore e il tuo udito non sente nulla. Ed è così brava che riesce a estendere questa protezione anche agli altri! E’ veramente una ragazza d’oro! Peccato che Bella riesca ad annullare questa sua dote…”
La bionda ebbe un sorriso splendente, chiaramente soddisfatta della sua presentazione, poi rivolse uno sguardo di sfida a Bella, che sorrise sarcastica..
Ecco come sono arrivati fin qui! Aro deve aver gridato al miracolo quando ha scoperto quei tesori nascosti nelle ragazze e non ha certo perso tempo ad utilizzarli! , pensò Bella frustrata. In ogni caso almeno il suo scudo mentale li poteva proteggere anche da quel potere, così come aveva fatto da quello di Jane e Alec: se non fosse stato così, in quel momento sarebbero stati in completa balìa di Aro!
E questo vuol dire che i nostri amici là fuori non sanno che l’attacco è cominciato! Dobbiamo cavarcela da soli…, ragionò intanto Edward, allarmandosi ancora di più. Ma perché Aro non ci ha attaccato e basta? Johanna avrebbe potuto annullare anche i nostri sensi, prima che Bella avesse il tempo di attivare il suo scudo! Non gli serviva prendere Nessie in ostaggio! Mmmhh, si vede che Aro non ha saputo resistere alla sua mania di fare un po’ di teatro e di tenere il centro della scena…e anche di prendersi la sua rivincita dopo lo smacco che gli abbiamo inflitto! Beh, questo ci dà un’ ultima possibilità… ma come sfruttarla, in queste condizioni?
“Ana invece riesce a suscitare un freddo intenso e quasi polare nel punto in cui tocca le persone. E’ ancora acerba, Jane la stava aiutando a incrementare le sue capacità…Ma poi, come sapete, Jane è morta e..”
“Aro, falla finita! Lascia andare Reneesme: lasciala libera, poi potrai fare quello che ti pare.” lo interruppe brusco Eleazar, stanco di quel modo di Aro di giocare al gatto con il topo.
“Tu dici? Io non credo. Dubito molto che ci lascereste fare senza lottare, se non avessi tra le mie mani questa bella bambina…”
Aro accarezzò la guancia di Reneesme, sorridendo mellifluo, e Bella si morse le labbra per trattenersi dal balzargli addosso.
Edward le lanciò un’occhiata di avvertimento.
Con Renata lì vicino non sarebbe mai riuscita a toccarlo!
“Che cosa proponi?” chiese Eleazar pacatamente.
“Beh, è chiaro che questa volta dobbiamo punire i Cullen! Hanno ucciso diversi membri della nostra fedele guardia, ed è evidente che sono sempre più in combutta con gli esseri umani….Come pensavate di tenerci nascosta una cosa del genere? La punizione la conosci, Eleazar, e mi stupisce molto che tu ti sia unito a loro! Sei sempre stato molto ligio alle leggi.”
Eleazar lo guardò con freddezza.
“Vero. Ma forse sono stanco di chi le applica, perché lo fa senza un minimo di flessibilità e di compassione.”
Il volto di Aro si indurì.
“Hai fatto la tua scelta. Quindi dividerai la loro sorte, come tutti quelli che sono qui in questo momento.” fu la sua spietata sentenza.
“Aro, non devi vederla così…” cominciò Carlisle in tono ragionevole.
Edward. Edward, mi senti? Se mi senti, toccati la gamba sinistra con la mano.
Edward trasalì impercettibilmente quando sentì il pensiero di Ryo nella testa.
Già, dov’erano finiti gli umani?
Si era completamente dimenticato di loro!
Se erano fuori, forse c’era ancora una piccola speranza: Ryo e i suoi erano gente da non sottovalutare!
Edward spostò la mano per fare il gesto previsto con disinvolta noncuranza.
Forza, Ryo: fammi vedere che sei il numero uno!




N.d.a. : Per sintetizzare la mia tesi: in Breaking down, quando i Volturi se ne vanno scornati dallo scontro con i Cullen, preannunciano però che prima di tornare in Italia cercheranno il vampiro Joham, per punirlo del suo eccessivo entusiasmo per gli esperimenti scientifici (volendo creare una razza superiore, questo vampiro ha creato ben 4 mezzosangue; Nahuel, e tre femmine di cui la Meyer non cita il nome). Io ho immaginato che, quando hanno trovato questo vampiro i Volturi hanno anche scoperto le sue figlie e le loro doti speciali. Aro ha così deciso di tenersele buone per servirsene in un prossimo futuro, in attesa di trovare un nuovo pretesto per attaccare i Cullen. Quale sia stato il pretesto lo sapete già dalla mia storia.
Credo che possa servire un ulteriore quadro della situazione che chiarisca quali sono i personaggi citati nella storia a questo punto. Quello dei vampiri lo trovate già in più capitoli: questo riguarda gli altri gruppi, diciamo così.

MEZZOSANGUE (figli di un vampiro e una donna umana)
Figli del vampiro Joham:
Nahuel
Rowena (è uno scudo mentale ma meno potente di Bella, riesce a farlo solo per pochi minuti)
Johanna (distorce le percezioni dei sensi, non le annulla come Alec)
Ana (infligge un freddo polare toccando le persone)
N.B.: Le tre figlie di Joham hanno nomi e poteri inventati da me. Ovviamente gli ho attribuito quelli che mi facevano comodo ai fini della mia storia!
Figlia di Edward:
Reneesme (instilla i suoi pensieri nella mente degli altri con il contatto e poi viene creduta incondizionatamente)

MUTAFORMA (si trasformano in animali come difesa dai vampiri)
Jacob Black
Leah Clearwater
Seth Clearwater
Sam Uley
Paul
Mick Angel ( è l’unico che si trasforma in puma, tutti gli altri si trasformano in lupi)

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.