FanFiction Saiyuki | Amore demoniaco di LaFania | FanFiction Zone

 

  Amore demoniaco

         

 

  

  

  

  

Amore demoniaco   (Letta 519 volte)

di LaFania 

2 capitoli (in corso) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaSaiyuki

Genere:

Romantico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 1 capitolo 

Salve gente questa e la mia prima storia su questo sito fatemi scrivete qualcosa fatemi sapere se vi piace ho no!!!! Questa storia parla di due ragazze che amano molto Saiyuki incontreranno i loro personaggi preferiti!!!Non posso dirvi più altro!!!! Comen...


  

-Uff ,

perché non fa niente in televisione?-.

Borbottò una ragazza spaparanzata sul divano , con un telecomando in mano e facendo zapping .

-Sai che oggi e Domenica Ale ,

e che sono le 9.00 del mattino,

e che fanno repliche di film che abbiamo visto ieri fino mezzanotte?-.

Domando un'altra ragazza sbucando da una porta , e sedendosi educatamente sul divano rispetto all’altra ragazza.

-Certo che me lo ricordo Stefy, ma non fa niente che non e stato visto da noi?.-Domandò Alessia cominciando a mangiare un tarallo, con lo zucchero portato dalla sua amica Stefania.

-Be ,si c’è una cosa che non abbiamo visto-.

-E qual’ è?-Domando Alessia prima di tirare un pezzo dal tarallo, e prendendo prontamente il telecomando.- Saiyuki , il nostro anime preferito in assoluto!-Esclamò Stefania.

- Giusto ,mi ero scordata c’era l’avviso in cui diceva che oggi era l’ultimi episodio di Saiyuki,

che peccato non potrò vedere il mio Kougaiji!-Esclamò Alessia con un velo di tristezza, per non rivedere più il suo adorato principe Kougaiji .-Ehm ,anche io non rivedrò il mio caro Goku ,

ma mica mi rattristo cosi tanto!-Disse Stefania guardando Alessia, che guardava con gli occhi a cuoricino il pupazzo di Kougaiji, e non sentendo quello che diceva la sua amica.

- Kougaiji- Chan, quando sei carino-.

-Ehm Alessia che ne dici di andare alle giostre che hanno montato, cosi possiamo compare molte caramelle!.

-No ,

non mi va, possiamo andare la prossima volta ho da fare-.

-E che cosa dovresti fare?.-Domandò Stefania sapendo la risposta. –Beh, devo stare con il mio KOUGAIJI-CHAN!!!-Esclamò Alessia ,cominciando accarezzare il pupazzo sotto lo sguardo perplesso di Stefania.

- Voi stare rinchiusa qui dentro? Fai come vuoi ,

ti perderai la vendite dei pupazzo di Saiyuki-.

Disse Stefania ,guardando la sua amica che aveva smesso di accarezzare il suo tesoro. -Cosa hai detto,

c’è la vendita dei pupazzi di Saiyuki?-Domandò Alessia alzandosi di scatto, e avvicinandosi a Stefania.

-S-Si ho detto cosi! Li venderanno ci sono tutti i pupazzi!-.

-ANCHE QUELLO DI KOUGAIJI-CHAN!!!!!!.-.

-Ehm si Ale,

ce anche di Kougaiji e anche della mia scimmiettina!.-MA PERCHE’ NON ME L’HAI DETTO PRIMA STEFY, <

> FORZA ANDIAMO COSI MI POSSIAMO COMPRARE I PUPAZZI!-Esclamò Alessia vestendosi veloce ,

e prendendo la povera Stefania per mano , e cominciando a correre come un fulmine verso la fiera,

e ignorando le grida di Stefania che la imploravano di fermarsi.

- Siamo arrivati quanta gente…..Stefy stai bene?-Domandò Alessia verso Stefania, che stava ansimando.

-Me-me lo-lo che-chiedi-pur-pure! -.-Scusami tanto Stefy ,mi sono lasciata andare per l’ emozioni di compare il pupazzo Kougaiji-Chan ho ignorato le tue grida-.

-N-non fa niente,

e il tuo carattere vivace non e colpa tua! Comunque andiamo a trovare questa bancarella!-Esclamò Stefania.

- No, prima andiamo sulle giostre ,

e poi andiamo a comprarli-.

-Ma non abbiamo i soldi-.

- Non preoccuparti, c’è li ho io non demoralizzarti-.- Non mi sto demoralizzando,

Comunque da dove iniziamo?-Domandò Stefania.

-Mm fammi pensare, ha che ne dici di andare li!.-Esclamò Alessia indicando un tendone non molto lontano da loro,

isolato dalle altre giostre. -Uh? Ma che cos’è? -.

-E’ un tendone c’è scritto” Labirinto dei desideri” mi incuriosisce ,che ne dici andiamo?-.

-ho una brutta sensazione, forse e meglio che non andiamo-.

-Dai non fare la timidona,

ci sono io qui forza andiamo!-Esclamò Alessia trascinando la povera Stefania.-Wow,

e grandissimo da vicino! Forza entriamo!-Esclamò super eccitata Alessia entrando dentro ,

seguita da Stefania anzi l’ aveva trascinata.

- C’è qualcunooooooo!!!!-.

Gridò Alessia guardandosi in torno.- Hai visto Ale non c’è nessuno,

forse e chiusa-Disse Stefania ,

prima che la stanza diventasse totalmente buglia.- Ma cosa ,perché si sono spende le luci!-.

-Non lo so Ale ho paura.

-Non preoccuparti ,

sarà saltata la corrente!-Ipotizzò Alessia ,

prima che le luci si accendessero di nuovo ,

e facendo spalancare gli occhi alle due ragazze ritrovandosi due gallerie.- Ma-ma cosa? Prima non cerano queste due galleria ,

quando sono comparse!-Esclamò Stefania molto impaurita-.

-Non lo so,

GURDA LA STA COMPARENDO UNA SCRITTA SUL MURO!-.indico Alessia il muro, dove sopra di essi stavano comparendo delle scritte color nero.

- Cosa dice?-.

-Dice: dovete dividervi per passare di qui, non preoccupatevi non succederà niente-Lesse Alessia prima di avvicinarsi alla galleria di destra,

e facendo lo stesso Stefania.

-Beh questo e l’unico modo per uscire di qua ,

giusto Ale?-Domandò intimorita Stefania. < p>- No non e proprio cosi ,

ma dobbiamo uscire di qua ci vediamo all’uscita Stefy!-Esclamò Alessia, cominciando a correre nella galleria sotto lo sguardo di Stefania.

- C-c-ci vediamo!-Esclamò tremante Stefania entrando anche lei nell’altra galleria, e non accorgendosi che un muro di pietra si era abbassato dietro le sue spalle.

-Ha-ha ma quando e lunga questa galleria,

sembra che non finisca mai, chissà se sarà arrivata Stefy!.

-Disse Alessia rallentando la corsa e cominciando a camminare.

- Brrrrrr questo posto e inquietante, ecco come si sente Stefy quando ha paura di qualcosa, maledizione non potevano mettere qualche lampadina per illuminare questa giostra? So che sono solo le nove di mattina , uffa e fiato sprecato sto parlando con il muro!-Esclamò Alessia prima di accorgersi dell’uscita.

–Finalmente, sono arrivata a dentizione!-Esclamò Alessia uscendo dalla galleria prima di spalancare gli occhi.

Ma dove cazzo mi trovo!-Esclamò Alessia girandosi in torno.

-Ma questa non e la fiera, provo a chiamare Stefy-Pensò ad alta voce Alessia e frugando nel pantalone,

e bloccandosi di scatto sentendo qualcosa di liscio nella tasca ,dove si trovava il suo telefono.- Ma che HAAAAAAAAA UNA MAPPAAAAA,

DOV’ E’ FINITO IL MIO TELEFONOOOOOO!-Urlo Alessia cominciando ad impazzire.- MI HANNO FOTTUTO IL TELEFONOOOOOOOO,

ORA VADO E NE DICO quattro……haaaaaaaaaa sta crollandooooo la galleriaaaaaaaa!!!!-Gridò Alessia cominciando a correre nella foresta all’impazzata.- .- Haaaaaaaa maledizione ,

e ora come faccio a ritornare in dietro ,e poi mi sono persa in questa foresta maledizione!-Esclamò Infuriata Alessia prima di ricordarsi di avere una mappa(Buona notte ora telo ricordi! Nd me)-Che stupida che sono ho questa mappa ,

vediamo mm allora questo e l’est questo e il nord questo e il sud e questo e l’ovest io dove diamine mi trovo?-Domandò Alessia innervosita cominciando a camminare.

- Proviamo da questa parte,

spero che trovo una stradina!-.

-Maledizione sto camminando da due ore e non trovo ne anche una stradina,Esclamo Alessia ,prima che si illuminavano dalla felicita.-una stradinaaa finalmete!!!!!.

-Urlò Alessia commincindo acorrere, e adando a sbattere contro qualcuno.-Hei ragazzina ,

sai che non si corre nei bosci? .Domandò una voce maschile verso Alessia.-hai ,

hai ,

mi scusi non volevo.....o.o ma tu sei matu sei!.

-Uh? Chi sono io?.

- Ma tu sei Kougaiji!!!!-.

-come fai a sapere il mio nome, fai per caso parte del gruppo di quel bonzo corotto?-.

-Ehm io non faccio aperte di Sanzo,

il tuo nome lo so perché……ho ma guarda si è fatto tardi ciao!!!!!!-Esclamò Alessia cominciando e cercando si allontanarsi da Kougaiji.

-Ha-ha non ci credo,

e in possibile non può essere questo e un sogno Kougaiji-Chan non esiste e solo un personaggio di un anime,

forse e un sogno-Esclamò Alessia tirandosi un pizzicotto forte sulla guancia. -HAI non è un sogno,

sto veramente nel mondo di Saiyuki!-Esclamò prima di essere tirata all’indietro.

-Ma cosa,

HAAAAAAAAAA UN DEMONEEEEEEE!!!!!!LACIAMIIIIIII!!!!-.

-Ma che bel bocconcino che abbiamo qui ,

cosa ci fa qua un bella ragazza da sola?-.

-LACIAMI DEMONE DA QUATTRO SOLDI LASICAMIIIIII-.-Ma io mi voglio divertire,

speriamo che sei vergine!!!!-Esclamò il demone alzando la maglietta-.

NO NON LO FAREEEE, AIUTOOOOOOOOOOOOOO!!!!!-Grido ad sguercia gola per farsi sentire ,

e cominciando a piangere dalla paura prima di sentire il demone ,

sopra di lei gridare dal dolore e scomparendo dal nulla e non sentendo il peso di prima sul suo corpo.

- Che-chi è stato?-Domandò tremante Alessia ,

mettendosi seduta e abbassandosi la maglietta.

- Sai che non si corre nel bosco?-.

- KOUGAIJI-CHAN ,

SEI VENUTA A SALVARMI!?-Domandò Alessia con gli occhi a cuoricino. -Non chiamarmi Kougaiji-Chan non sono un moccioso,

sono un uomo e poi come fai a sapere il mio nome?-Domandò Kougaiji.

-Non posso dirtelo ,

se te lo dico non ci crederesti-.

-Come faccio a non crederci ,

se non mi hai ancora detto nulla!-.

-Beh se vuoi sentirla accomodati!.

-Esclamò Alessia,

prima di Arrossire per l’imbarazzo.-Be racconta,

sono a tutto orecchie-.

-Vedi io e una amica mia siamo andate ad una fiera…..-.

-E questo cosa mi dovrebbe interessare vai al sodo!.

-abbiamo visto un tendone ,

siamo entrate dentro questo tendone quando siamo entrate si sono spente le luci ,

dopo qualche secondo sono comparse due gallerie e sopra un muro era comparsa una scritta in cui diceva che io e la nostra amica dovevamo entrare li dentro per uscire ,

cosi come detto dalla scritta siamo entrate dentro per trovare l’uscita, e ecco perché mi trovo qui-.

-Ma non ho capito il motivo perché mi conosci ,

e sai il mio nome!-.

-In poche parole io vengo da un mondo parallelo al tuo, tu sei solo un anime giapponese e questo anime si chiama Saiyuki-Esclamò Alessia sorridendo a Kougaiji ma lui la guardava con lo sguardo serio. < p> -Tz io dovrei credere a questo? Altri mondi Tz sei proprio a brava ad raccontare favole!-Disse Kougaiji girandosi di spalle e cominciando camminare.

-Guarda che non sto mentendo,

se voi la prova te lo posso anche dire tu,

Yaone,

Dokugakuji e tua sorella Lirin state cercando si prendere il sutra dell'origine celeste dell'universo per far ritornare in vita tuo padre Gyumaoh sconfitto dal dio della guerra Nataku 500 anni fa! E tu hai chiesto alla madre fi Lirin Gyokumen koushu di liberare tua madre colpita da un incantesimo, non e cosi principe Kougaiji -.

Rivelò Alessia guardando Kougaiji che era ancora girato di spalle si girò velocemente.

-C-come fai a saperlo!-.

-Semplice vengo da un latro mondo parallelo al tuo,

te lo detto appena ora mi credi?-Domandò Alessia alzandosi da terra.

- Ti tengo sottocchio ragazzina!-.

-Ciò un nome sai Kougaiji-Chan!-.-Non chiamarmi cosi, comunque qual è il tuo nome ragazzina!-.

-Stiamo migliorando ,

io mio nome e Alessia o Ale per gli amici!-.

-Esclamò Alessia prima di vedere Kougaiji che cominciò a camminare.

- Ehi ,

dove vai!-.

-Esclamò Alessia correndo verso di lui.

-Dai miei subordinati ,

e ha te cosa dovrebbe interessare?-.

-Niente posso venire con te? per favore!-.

-Scordatelo sei un umano, siamo tutti demoni fatai una brutta fine!-.

-Per favore,

devo trovare la mia amica per favore,

giuro che quando troverò la mia amica ti lascerò in pace ,

e poi tua sorella Lirin a la mia stessa età 16 anni no? cosi le posso fare compagnia per favore!!!!-supplicò Alessia mettendosi avanti a Kougaiji e facendo gli occhioni da gattino, e facendo innervosire il giovane demone.

- haaaaaaaa e va bene,

ma in cambio voglio sapere cosa farà il gruppo di Sanzo!-.

-Cosa? O-ok grazie –grazie sei gentile Kougaiji ,

grazie mille-.

-Esclamò Alessia dalla felicita e facendo piccoli saltelli. - Finiscila di saltare mocciosa ,e seguimi prima che cambi idea!-Esclamò Kougaiji prendendo Alessia dal coletto della maglietta , e trascinandola come un sacco di patate.

- Ehi , dal anime sei molto più gentile Kougaiji-Chan,

ma sei più bono dal vivo-Sussurrò Alessia quest’ultima frase.

- Non chiamarmi Kougaiji-Chan , < p> chiamami Kougaiji!!!-Esclamò irritato.

- Certo Kougaiji-Kun!-.

-Stupida mocciosa!!!!.



Salve gente questa e la mia prima storia che scrivo su questo sito!!!!! Se avete capito queste ragazze vanno pazze di Kougaiji e di Goku succederanno molte cose non posso dirvi altro! Ora vi state domandando dov’è Stefania? BU!!!!!!!! Non posso dirvi altro ora vi lascio alle carte di identità delle due protagoniste



     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.