FanFiction City Hunter | Cenerentola in citta' di k66 | FanFiction Zone

 

  Cenerentola in citta'

         

 

  

  

  

  

Cenerentola in citta' ●●●●● (Letta 2389 volte)

di k66 

4 capitoli (conclusa) - 23 commenti - 12 seguaci - Vietata ai minori di 14 anni

    

 

Sezione:

Anime e MangaCity Hunter

Genere:

Erotico - Romantico

Annotazioni:

What If

Protagonisti:

Ryo Saeba - Kaori Makimura - Eriko Kitahara

Coppie:

Ryo Saeba/Kaori Makimura (Tipo di coppia «Het»)

 

 

              

  


  

 Prologo 

So che questo episodio di City Hunter è stato già esplorato fino alla nausea da molte altre autrici, ma nonostante questo non ho saputo trattenermi dal rivisitarlo anch’io a modo mio, perché è troppo intrigante! (e ovviamente è uno dei


  

miei preferiti, come per la maggior parte di voi! ^__-) Vi avviso fin da ora che in questa ff ho messo in atto un’operazione simile a quella che ho già compiuto nel prologo di “Il paradiso non può attendere”, e più recentemente nella one-shot “Confessione in cielo” (operazione che ho intenzione di ripetere in futuro anche per altri episodi cruciali! ^^), e cioè ho seguito fedelmente l’andamento del manga (Vol. 31), rispettandone le sequenze visive e i dialoghi; tutto è quindi farina del sacco di Tsukasa Hojo, tranne nei punti in cui introduco approfondimenti nei pensieri dei personaggi. Questo però è vero fino ad un certo momento della storia, perché poi ad un certo punto mi pongo la solita domanda: e se…,e da lì in poi viaggio per conto mio! E’ una ff con zero azione e molto romanticismo…Sarà effetto di questa bizzarra primavera, ma ultimamente ho una gran voglia di dolcezza! Beh, in ogni caso spero che vi piaccia: buona lettura! ^__^

PROLOGO

WOOOO
WOOOO
WOOOO
Fiii
Fiii


Le sirene delle navi squarciavano il silenzio argenteo della notte.

L’aria era densa di emozioni, e al tempo stesso rarefatta, al punto che quasi non le consentiva di respirare.

Lui la stava tenendo stretta per le braccia, i loro corpi così vicini che sarebbe bastato un niente perché si toccassero intimamente.

Lei spalancò gli occhi, la bocca socchiusa per la sorpresa.

“Ah…Ahhh…” sospirò, sgomenta per quell’insolita situazione.

Lui la guardò dolcemente, gli occhi scuri così profondi da darle la sensazione di poterci annegare dentro.

“Non così…quando ci si bacia bisogna chiudere gli occhi…” le spiegò con tenera comprensione.

Lei sussultò internamente, e i suoi pensieri cominciarono a rincorrersi impazziti.

Non ci posso credere!
Ryo vuole baciarmi?!
Non è un sogno…Ryo mi chiede…un bacio…Ryo…A ME!


Il cuore cominciò a batterle violentemente, come se volesse uscirle dal petto.

Non ebbe la minima possibilità di ritrovare uno straccio di lucidità, perché lui le prese il mento con le dita, cominciando ad avvicinare il viso al suo lentamente.

Così lentamente che il tempo sembrò fermarsi, spezzettandosi in piccolissime particelle di infinito.

Nelle sue pupille il viso di Ryo diventava sempre più grande, ma una parte di lei non riusciva ancora a credere che quello che stava succedendo fosse vero, e stesse capitando proprio a lei!

Anni di incertezze, di delusioni e di speranze frustrate congiuravano per impedirle di assaporare quel momento fino in fondo.

Perché è successo?
Perchè…
Che mi succede?!


L’urlo della sua ragione confusa le riportò alla mente tutto quello che le era capitato quel giorno, facendoglielo rivivere e scorrere davanti come i fotogrammi di un film.

Non era passato molto tempo da quando tutto era iniziato…in effetti, era stato soltanto….…quella stessa mattina!

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.