FanFiction Final Fantasy | Love Without Time di AkagiSan | FanFiction Zone

 

  Love Without Time

         

 

  

  

  

  

Love Without Time ●●●○ (Letta 571 volte)

di AkagiSan 

1 capitolo (conclusa) - 1 commento - 1 seguace - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaFinal Fantasy

Genere:

Drammatico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Capitolo unico 

Un vero sentimento non si dissolve anche se la persona che amiamo non è più con noi ...il finale triste di Final fantasy X-2


  

Love Without Time

(betatura di Selhin)



The Last chapter: NEL PRATO FIORITO



Dopo Vegnagun













La battaglia è terminata.



Vegnagun si è dissolto nelle viscere dell'Otremondo e con lui, Lenne e Shuyn…



Per un attimo avevo perso la speranza benché sapessi di avere l'anima di Lenne dentro di me e per un istante provai paura al pensiero che lei e Shuyn non si sarebbero mai più ritrovati.



In quel momento temetti che Shuyn e Lenne avrebbero avuto la nostra stessa sorte; vagare per una vita triste alla ricerca di qualcuno che amiamo con tutto il cuore, ma che non si trova più accanto a noi.



Quando Shuyn mi disse che non potevo comprendere il suo stato d'animo,sentii di provare i suoi stessi sentimenti avendo anche io perso chi amavo e per un momento,mi sono riconosciuta in lui...



Però poi vedendo Lenne uscire dal mio corpo a riabbracciare il suo amato dopo mille anni di pene ho pensato a te.

Ho capito che tu sarai sempre nel mio cuore e benché due mondi ci dividano come fossero mille anni, tu sarai con me per sempre.



E quando i due innamorati sono scomparsi nei meandri dell'Oltremondo in una nube di luneoli multicolore, ho pensato che il loro riposare insieme per l'eternità fosse solo una magra consolazione … Perlomeno entrambi hanno saputo amarsi reciprocamente, e questo mi ha reso felice per loro.









********









Io e le mie amiche siamo riuscite a riunirci con i nostri compagni di avventura…

Vedo che tutti quanti sono gioiosi e spensierati, il nuovo incubo che minacciava Spira è stato eliminato.



Rikku ridendo abbraccia Gippal che , seppur ferito , contraccambia l'abbraccio della ragazza.



Le Blanc, dopo aver brontolato con i suoi due scagnozzi, va a parlare placidamente con Nooj che sembra davvero contento di vederla. Lui non dimostra mai i suoi sentimenti in pubblico, ma questa volta pare ricambiare in modo convinto le attenzioni della donna .



Paine invece medica alla bell'e meglio Baralai, il quale le lancia degli sguardi di sottecchi; occhiate che a mio parere vanno al di là della semplice amicizia.



Sono felice che questa volta almeno, non si siano sacrificate delle vite, vedo quella gioia trionfale e calorosa di quando si ha ottenuto qualcosa di importante, senza dover rinunciare a nulla.



Osservo i miei amici davvero contenti e questo clima di gioia sta contagiando anche me.



Almeno questa volta si può dire che sia davvero una vittoria; stavolta i sorrisi che vedo intorno a me sono sinceri e non mere finzioni di circostanza per far credere che tutto vada bene.



La gioia che provano in questo momento è pura e non oscurata da nuvole. Stavolta per poter vincere avevamo una scelta…



Mentre penso ciò però , mi viene una forte fitta al cuore e mi ritrovo a pensare ancora a te…











*****









Io, Paine e Rikku stiamo uscendo dall'Oltremondo e nel mentre sento un fischio che mi fa saltare il cuore nel petto.



So perfettamente a chi appartiene.



E' un segnale, il tuo modo di chiamarmi ,ed uno dei miei ricordi più belli insieme a te; quando tu

mi insegnasti a fischiare due anni fa…

Mi giro e rigiro disperatamente nel tentativo di cercarti come se dovessi apparire da un momento all'altro.

Infatti quando il fischio cessa, sento una dolce melodia di luneoli e con essa una calda luce bianca.



Con mia grande sorpresa vedo la tua figura luminescente e pallida come un fantasma, la stessa di due anni fa, quando mi lasciasti dopo la sconfitta di Sin.

Proprio come allora benché tu stessi per scomparire avverto il calore del tuo abbraccio e per un istante, mi ci perdo.

Percepisco dentro di te un sentimento ed una disperazione ancora più forte di quando mi lasciasti .



Sento che la tua anima mi sta trasmettendo una sensazione dolce, disperata e struggente allo stesso tempo…Benché tu ora non

possa parlarmi sento che vorresti dirmi qualcosa.



Ora so che anche tu mi hai amato tanto quanto me ,rammento le parole di Lenne quando disse che la cosa che le bastava adesso era sapere i sentimenti dell'amato.Dopo due anni di dolore questa è la prima volta che mi sento come dire ... felice .



Il tuo abbraccio è caldo ed avvolgente e adesso ho capito cosa vuoi trasmettermi con questo nostro ultimo incontro: vuoi che io continui la mia vita poiché adesso so cosa provavi davvero per me.

E' vero io non potrò più sentire la tua voce , starti vicino.



Non potrò abbracciarti e svegliarmi la mattina nel letto insieme a te , ma ora sono in pace con me stessa…

Perché so che comunque il nostro amore non si dissolverà mai.



Mentre le tue braccia continuano a stringermi per un momento che mi sembra eterno , sento il mio cuore sciogliersi e tutto ciò che vi è dentro esce fuori come un fiume in piena:

“Sei tu...Sei stato con me tutto il tempo,Ho continuato a pensarlo e a sperarlo. Ma tu lo sai, non sono più preoccupata ormai,tu avrai sempre un posto...qui nel mio cuore”.



Nel momento che pronuncio queste parole ti osservo svanire ancora e ritornare nei meandri dell'Oltremondo ma prima che tu scompaia del tutto ripeto quelle parole che ti dissi due anni fa…

“Ti amo…”



Per un istante , mentre i luneoli stanno per disciogliersi , mi appare il tuo volto sorridente attraversato da una lacrima, ma percepisco essere di gioia.Ti osservo andartene un'altra volta ma ora so che la tua volontà è quella di vedermi felice. Sono sicura che tu soffriresti nel vedermi stare male, so che il nostro amore ci sarà sempre in un modo o nell'altro.



Piango di dolore al pensiero di non poterti più rivedere, e di gioia per aver capito il tuo amore; il mio è un pianto liberatorio che da due anni cercava straripare come un fiume in piena…

So che i tuoi occhi li ritroverò ancora da qualche parte...E se li rivedrò in un'altra persona, saprò di averti ritrovato.



Ora so per certo che il nostro amore vivrà aldilà del tempo.



Addio…

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.