FanFiction Bey Blade | Tra Passato e Futuro di Selenella | FanFiction Zone

 

  Tra Passato e Futuro

         

 

  

  

  

  

Tra Passato e Futuro   (Letta 647 volte)

di Selenella 

1 capitolo (in corso) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaBey Blade

Genere:

Romantico - Drammatico

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 1) incastrati in una altra realta 

Il passato riaffiora sempre, ma quello che riafiora non è sempre il tuo. Qui avremmo i recogniti segreti del passato di.... e vederemmo persi innamorati ..... di .....__________________________________Leggete e scoprite


  


1_Incastrati un altra realtà


Tokyo, aeroporto di Tokyo (oggi)




“Allora ciao” sospirando, in attesa
di risposta, i suoi occhi azzurri abbassati verso il pavimento dell’aeroporto,
nella sua testa si dice: “No, non piangere, almeno no davanti a lui, aspetta di
salire sul aereo, poi piangi ma non ora!” Ovviamente questa supplica non servì
a nulla, perché una dopo l’altra, lievi lacrime rigarono le sue chiare goto,
lei si strofino le mani sotto gli occhi è disse:” E io che non volevo piangere”,
“Allora siamo in due”, anche lui piangeva.







“ Takao” riuscii lei ha
sussurrare prima di buttarsi al suo collo, finche l’alto parlante non chiamo il
volo per mosca, lei annuendo senza dire parole si scosto, voltandosi, riuscì
solo a sibilare un : “Addio”, ma ricevete di risposta un: “No, Arrivederci!
Sveva”, lei sorrise ma non lo diede a vedere e si allontanò in direzione del
punto di imbarco. Dicendosi in mente: “ Ho Takao , perché mi tocca sempre
dire addio alle persone di cui mi innamoro”,si tocco quella sciarpa che portava
come un fascia sui capelli platinati …







 




Scena
passato:




Tokyo, porto
di Tokyo( Tempo 2° guerra mondiale)




Natalia!”*, più di una volta chiamò un ragazzo
con un chimono e i capelli castani quel nome, al  porto … stava perdendo su due piedi colei che
avesse mai amato, “ Jey!!!” una ragazza, vestita in un rosa opaco rispose da
una nave, “ Natalia, ti prego non partire!”, la ragazza abbassò lo sguardo
triste , le sue guance si rigarono di quel liquido che sgorgava dai suoi
splendidi occhi celestiali, “ Non posso- urlò- ma se potessi resterei!!!!!” si
fermo e fissò quel ragazzo, quel meraviglioso ragazzo che le aveva detto “Ti
amo”, è continuò: “ Addio!! Jey Kinomiya!” , e con un rumore assordante la nave
annuncio la sua partenza.







Il ragazzo rimaneva li
ha fissare, colei che amava andar via … “Jey! Jey!” si senti chiamare girò il
suo volto verso un ragazzo un po’ bassino con i capelli biondicci, e un volto
amichevole, era tutto pimpante , con l’intenzioni di domandare a l’amico se il
loro piano era riuscito , ma arrivatoli di fronte capii, e a mal in cuore
disse: “Non sei riuscita fermarla?”, Jey rispose: “No Daitenji, non lo saputa
fermare, perché” sospirò “ Io la AMO, ma il suo cuore apparterrà  per sempre a lui ….” E lentamente la sua voce
si perse nel vento con il rumore del mare …







 




Scena presente ( Ovvero inizio
storia)




Mosca, casa Hiwatari.




“Yuri… vedi
di non perdere!” Acclamava con tutta la sua voce Boris e Sergiei che
concordava! “ Ovvio” disse Yuri, con un aria spavalda, ma in realtà poco
convinto.




Guardava i
bey blade girare, e certo che aveva paura era Yaez la sua avversaria Yaez
Hiwatari, la cugina di Kai.




Vai “
Wolborg”, e il bey si lancio contro la trottolina bianca, Yaez una ragazza dai
capelli neri e degli splendidi occhi violacei vestita con un cappottone( In
Russia fa freddo), osservava attenta il bey avversario, mentre due ragazze alle
sue spalle la inneggiavano.  Yuri pensava
:”Non posso perdere altrimenti …” pensò a cosa sarebbe capitato a lui è agli
amici, è cosa gli avrebbero fatto gli amici,due punizioni troppo crudeli,
perfino al monastero sarebbero stati più dolci.




“Ivanov, non
ti distrarre!” disse Yaez al rosso, lui si riconcentrò subito sui bey, così che
Yaez disse: “ Vai Fenix, attacco Blanche( lo so non è russo ma mi piaceva)” E
dal bey bianco si scaglio violentemente su Wolborg  e da Fenix uscì una splendida fenice bianca
che attaccò con la stessa violenza il lupo, come con Wolborg … una luce invase
il campo è nessuno vide cosa succedeva, “ Svetlana vedi niente”, “ No Sveva e
voi ragazzi?”, Boris rispose: “ No noi qui non vediamo nulla!”, quando la luce
cesso Wolborg era fuori campo fermo e Fenix a centro rotante, inutile penso
Yuri è proprio un Hiwatari, e mentre vedendo le tre ragazze gioire e i due
amici guardarlo male deglutì e disse: “ Dovrò ricordarmi come si suona il
piano!”




 




*La
pronuncia non è Nataliia , come viene detto in Italia ma è Natalià , cioè tutto
veloce e cadente sulla a.


Spero questo capitolo vi sia piaciuto!.




 





     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.