FanFiction Ghost in the shell | Gits: Returns of mythological Gods di Celiane | FanFiction Zone

 

  Gits: Returns of mythological Gods

         

 

  

  

  

  

Gits: Returns of mythological Gods   (Letta 739 volte)

di Celiane 

4 capitoli (in corso) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaGhost in the shell

Genere:

Avventura - Azione - Drammatico - Fantascienza

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Primo caso per la sezione 9 - Il caso strano 

Il secondo capitolo,spero che vi piaccia


  

Motoko: Allora,capo.Che novità



Aramaki: Novità di tempesta, maggiore.C è giunta una comunicazione ufficiale dal Primo ministro.Secondo il dossier,un gruppo di fanatici capeggiati un certo Odino,sta tentando di inserirsi nel computer governativi allo scopo,per ora,di prendere possesso di dati ufficiali.



Mostra,sul video,una piantina della città.Poi si restringe per mostrare i palazzi governativi dove si vedono dei puntini rossi lampeggiare



Batou: Che stanno a significare quei punti rossi



Aramaki: Qualli sono i computer di altissimo livello preposti allo smistamento,ricezione e invio di dati riservatissimi. Secondo il segretario del ministro,tra quei dati vi sono i nostri rapporti,i rapporti delle altre sezioni,della polizia e altri uffici di massima sicurezza.Ma non è tutto



Sullo schermo appare la figura mitologica del dio Odino con un messaggio vocale



"Tremate,mortali tremate.Il vostro Onnipotente Signore vi annuncia il suo ritorno fra di voi.Presto, con gli altri dei, eliminerò coloro che si permettono di governare al mio posto.Mi riprenderò il potere,il rispetto,i soldi e tutto quello che mi è stato tolto dai mortali corrotti.Attendete mie nuove ed esultate"



BAtou: Ne avevo visti e sentiti di fanatici,ma questo li batte tutti.



Motoko: Di certo hanno molta fantasia per un colpo di stato.Secondo quanto ho capito,intendono detronizzare coloro che sono al potere politico,economico e sociale.



Aramaki: Esatto maggiore.Purtroppo non abbiamo altri dati e ad essere sincero,temo che ogni secondo che passa possa essere fatale al paese.Ma il punto è...che non abbiamo nulla da cui partire.Abbiamo quel video e poi...



Saito: Un pugno di mosche.



Togusa: Esatto



Batou: ma perchè affidarlo a noi,non hanno i loro fantocci messi a lavorare in casi del genere?



Aramaki: Vi avevo pensato e la cosa puzza, temo che nn mi abbiano detto tutto.Dovrò parlare con qualche mia fonte per avere altri dati.



Motoko: Ma la cosa che mi chiedo è perchè presentarsi come Dei nordici.Ci sono altri spunti direi.Trovo l'uomo che ride più serio rispetto a loro in questo senso.Ma altri terroristi sono migliori di questi.Per ora hanno solo attaccato dati segreti



Aramaki: E' vero,però la cosa che da da pensare è che tutti i colpi sono stati eseguiti in computer non dello stesso piano,della stessa struttura o sezione.In quel palazzo ad esempio vi sono laboratori,sale riunione,uffici privati e altro ove ogni computer contiene dati importantissimi.Il problema è che invece di prendere dati da tutti i computer che a occhi chiusi aveva dati privati,hanno rubato da computer di sezioni diverse che tra loro non legano.



Togusa: Da sezioni diverse? Se non sbaglio lì ci sono sezioni che riguardano la politica,l'ambiente,le tecnologie e...



Motoko: Insomma dati che tra loro non possono servire.



Aramaki: Si,abbiamo controllato le copie di ciò che hanno preso.Nemmeno una virgola coincide con i dati di un altro file rubato.



Motoko: Può darsi che i ladri per ora vogliano solo sviare le loro vere intenzioni.Forse mirano a qualcosa di grosso altrove e vogliono che teniamo d'occhi quell'edificio.



Aramaki: Allora dovrete avviare un sistema di sorveglianza tale da non permettere a neanche a una mosca di entrare o uscire.



Togusa: Però scusate una cosa,e se invece tutto quello che cercano sia in quel palazzo? Se hanno colpito a caso per farci confondere per poi prendere tranquillamente quello che cercano? Non sappiamo nulla e iniziare una sorveglianza sarebbe inutile a mio avviso.



Batou: Senza contare che questi saranno tanto sfasati da lasciare delle traccia,che noi poi seguiremo.Sulla sorveglianza sono d'accordo ma non subito,desteremo sospetti e questi dei potrebbero non farsi vedere per un pò.



Aramaki: Dunque,fino a nuovo ordine voi per ora non entrerete in azione però se iniziaste a lavorarci sarebbe meglio.Se trovate qualcosa riferitemelo subito.Ci sono domande?



Motoko: No,direi che per ora sappiamo tutto



Batou: Che scoperta non è che ci fosse tanto da dire a quanto pare



Aramaki: Ad ogni modo,andate e trovateli ma senza fare di testa vostra.Non dobbiamo alzare alcun polverone,soprattutto se questi fantomatici dei deidessero di rubare altro o peggio uccidere.Non sappiamo cosa volesse dire quando diceva "mi riprenderò".Potrebbe eliminare gli ostacoli invece di fare come l'uomo che ride che invece voleva solo che tutto venisse a galla.



Motoko: ottimo,allora propongo di rivederci tutti qui con qualcosa in mano.



Aramaki:Perfetto.











Escono tutti nel corridoio,Batou si appoggiare al muro per fumare



Batou:Sinceramente a voi cosa sembra questo caso



Motoko:Non saprei,da quello che abbiamo sembrano terroristi che lavorano all'interno del governo oppure qualcuno che ha abbastanza potere da riuscire ad arrivare in alto.Senza contare che riuscire a forzare i potenti firewall del governo è un'impresa.



Togusa: Maggiore, lei potrebbe riuescire?



Motoko:Io? Proprio del governo non saprei.



Togusa: Perchè se lei riuscisse forse cè qualcuno che ha il suo stesso potenziamento,che so.Magari qualcuno che ha usufruito di un corpo con le sue stesse caratteristiche



Motoko:Potrebbe essere.Allora,Togusa inizia a fare una ricerca su quanti hanno ricevuto corpi o potenziamenti fuori dal comune all'interno delle sezioni, e se riesci, nel governo.Batou tu vai a dare un'occhiata a quei computer,vedi cosa trovi.Voi iniziate a pianificare diversi piani di sorveglianza nel caso attacchino ancora l'edificio.



Saito: Si



Batou: E tu? Starai in piscina a vederci sgobbare?



Motoko: No,Batou.IO ho intenzione di immergermi del supercervello del primo ministro.



Batou: Che vuoi fare?Nel cervello del primo ministro?



a Batou cade di bocca la sigaretta che finisce a terra e la spegne con una scarpa



Motoko: NO, il primo ministro ha fatto creare un cumputer-cvervello molto potente che è collegato a tutti i computer di tutte le strutture governative.Forse lì ci sarà qualcosa.E poi potrei provare l'idea di Togusa,forse ha ragione



Togusa: Bhe,grazie



Motoko: Andate,iniziamo da ora.Batou vieni



Batou: Oh mamma.....



Motoko: Prima di andare a controllare i computer,andiamo al bar.Ancora nn ho preso nulla,stamattina.



Batou:Davvero? Ti senti tanto sola soletta,in quella villa gigantesca, da non avere voglia di farti un caffè? Cosè hai la caffettiera da tante tazze da non sapere dove mettere il caffè?



con un sorriso beffardo



Motoko: No,è che ho voglia di parlare con te



voltandosi per parlargi,la sua espressione non era più dura come pochi minuti prima e a Batou sembrava quasi che l'argomento fosse lei o la sua vita.Di qualcosa di privato insomma



Batou:Come vuoi,ma davvero vuoi parlare con me di faccende private se è questo che si tratta? Potrei decidere poi di raccontare tutto agli altri



ridendo



Motoko: Nah,sai cosa ti succederebbe se lo facessi



sarcastica



Batou: Appunto per questo chiedo prima di che si tratta



sudando freddo



Motoko: bene allora al bar



con un sorriso smagliante e un passo veloce



Batou: Certe volte mi fa davvero paura.Cambia umore ogni secondo.mah.



Però vedendola si mette a sorridere e la segue verso il bar fuori dalla sezione 9.



 

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.