FanFiction Devilman | Buona notte Akira di White_Gundam | FanFiction Zone

 

  Buona notte Akira

         

 

  

  

  

  

Buona notte Akira   (Letta 747 volte)

di White_Gundam 

1 capitolo (in corso) - 0 commenti - 0 seguaci - Per tutti

    

 

Sezione:

Anime e MangaDevilman

Genere:

Non specificato

Annotazioni:

Nessuna

Protagonisti:

Non indicati

Coppie:

Non indicate

 

 

              

  


  

 Capitolo 1 

Mia poesia dove Miki Makimura parla ad Akira Fudo, l' Akira che inquadro quello che compare all'inizio del manga, quindi Akira nella sua forma pi pura.


  

BUONA NOTTE AKIRA

Ti tocchi i bordi degli occhi con le mani,
ti spaventa il fatto che non siano pi umani.
Quando ti trasformi reagisci in modo strano,
non era stata una tua scelta lasciare il tuo essere totalmente umano.

Stringi i pugni, non ti vuoi trasformare,
ma l'hai promesso, non c' niente da fare...
E poi sai che quella l'unica cosa che possa l'umanit salvare.

Ti alzi di botto, sei tutto sudato,
ma sei contento di avere, per questa volta, soltanto sognato.
Ma comunque i tuoi occhi ed anche il tuo cuore scoppiano in un liberatorio pianto:
mai possibile che tu debba sempre soffrire tanto?

Chiudi gli occhi, boccheggi, tremi tutto, non ti ho mai visto cos spaventato,
e s che da quando quel fatto successo mi sembravi cambiato...
Ti ho sempre preso in giro, dandoti del fifone,
ma ora mi rendo conto di quanto coraggioso sia il tuo cuore.

Se ricordo che fino a pochi giorni prima eri timido, codardo, impacciato,
ero contentissima quando eri cambiato.
Ma solo ora mi accorgo di quanto questo ti faccia male:
adesso infatti non sei l'Akira Fudo normale.

Sei l, seduto sul letto,
si vede che hai paura propio di netto.
Infatti la tua battaglia appena cominciata,
ma la tua situazione disumana non pu esser cambiata.

Ormai sei cambiato, sei diverso,
come il cielo che da limpido e azzurro diventa grigio e terso.
I tuoi occhi e le tue labbra non hanno pi quel dolce sorriso,
solo rabbia, paura e dolore ci sono adesso sul tuo viso.

Vorrei far qualcosa per poterti aiutare,
ma se ci provo mi rispondi che stai bene e di lasciarti stare,
con un freddo:
Tranquilla, da solo me la so cavare. Non succede niente, non ti preoccupare.

Ma basta guardarti per capire che menti,
i tuoi occhi bui e tristi sono ormai permanenti.
Anche adesso non riesci a dormire,
quella tua trasformazione continua a farti soffrire.

Mi avvicino, mi sorridi, perch sono venuta da te anche oggi,
e ti ho sfiorato con un bacio la guancia, mormorandoti:
Akira, fai bei sogni.

     


                     





E' possibile inserire un nuovo commento solo dopo aver effettuato il Login al sito.